Torna “La Fortuna d’Oro”, il premio che celebra l’amore per Fano

12 Febbraio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Dopo sette anni, Fano torna a premiare le “eccellenze” che hanno dato lustro alla città. Il sindaco Massimo Seri e la presidente del Consiglio Rosetta Fulvi, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, comunicano che il Premio “La Fortuna d’Oro” sarà consegnato nell’ultima settimana di marzo. Il premio rappresenta una priorità nella storia recente della città  perché valorizza l’importanza della diffusione della conoscenza di Fano in Italia e nel mondo quale fondamentale motore culturale, sociale, economico e turistico: per questo merita di essere rimesso in moto. L’edizione nell’anno in corso vedrà la consegna del premio 2012 all’attrice Anita Bartolucci (in quell’anno non fu mai organizzata la cerimonia di consegna) e il conferimento del Premio per gli anni 2018 e 2019.

A tal fine sindaco e presidente invitano la comunità fanese ad indicare e far pervenire le candidature di cittadini e cittadine che con la propria attività professionale hanno contribuito a diffondere il nome di Fano in Italia e nel mondo. Le proposte di candidatura dovranno essere presentate entro le ore 12 di lunedì 4 Marzo alla Presidenza del Consiglio, consegnate a mano o tramite invio all’indirizzo di posta presidente.consiglio@comune.fano.pu.it . Eventuali informazioni potranno essere richieste alla Segreteria della Presidenza del Consiglio  telefonando al numero 0721.887292. La Fortuna d’Oro fu istituita con Delibera consiliare n. 540 nel 1982 il con lo scopo di esprimere pubblicamente la riconoscenza dell’intera comunità fanese alle  cittadine e ai cittadini nati nel comune di Fano, in esso residenti o comunque presenti per lungo tempo, che hanno dato lustro a Fano per qualificate ed insigni attività nei settori culturale, scientifico, sportivo, sociale e spirituale.

Nelle passate edizioni il Premio “La Fortuna d’Oro” ha visto la Città di Fano stringersi con stima, affetto e riconoscenza attorno a figure come lo scrittore Fabio Tombari, il giornalista e scrittore Valerio Volpini, il Monsignor Nunzio Apostolico Romolo Carboni, l’ambasciatore Taliani, il regista Leandro Castellani, lo storico dell’arte Giancarlo Bojani, lo scienziato Giordano Diambrini Palazzi,  la manager sportiva Paola Porfiri, lo scrittore Luciano Anselmi, il missionario don Paolo Tonucci, il letterato Antonio Glauco Casanova, l’avvocato Guido Padalino, il professor Aldo Deli, il giovane medico e ricercatore Filippo Fortuna fino ad arrivare all’ultima candidatura approvata nel 2012 all’attrice Anita Bartolucci.