Tragedia a Rosciano, falciato da un’auto mentre attraversa sulle strisce

12 Luglio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Incidente mortale questa mattina intorno alle 10 lungo la strada Flaminia all’altezza di Rosciano, già teatro in passato di episodi di cronaca per la sua pericolosità. A perdere la vita un uomo di 48 anni di Stacciola di San Costanzo, Maurizio Olivieri, che stava attraversando la strada sulle strisce dopo aver posteggiato l’auto nel parcheggio adiacente la Flaminia. L’uomo, di professione pittore/imbianchino (era titolare di un’impresa individuale), è stato travolto in pieno da un’Opel Agila condotta da una ragazza che stava procedendo in direzione monte-mare.

L’uomo con molta probabilità si stava recando al bar situato lungo la Flaminia o nel vicino negozio di articoli sportivi caccia e pesca dove era solito fermarsi un paio di volte a settimana essendo un cacciatore. Per questo, pur non essendo di Rosciano, il 48enne era conosciuto in zona. I primi testimoni presenti nel bar raccontano di aver sentito un grosso boato e di aver visto il corpo riverso a terra a circa 20metri da dove è avvenuto l’impatto. Sul posto gli uomini della Polizia Locale di Fano.

Maurizio abitava con la mamma, non era sposato e non aveva figli, ed era uno dei residenti più attivi della piccola comunità di Stacciola (circa 80 abitanti) che ovviamente in questo momento non si capacità per l’accaduto.

“Conoscevo molto bene Maurizio e al sua famiglia – spiega Margherita Pedinelli, ex sindaco e ora assessore esterno del Comune di San Costanzo -. Era una persona solare, divertente. Era sempre il primo a salutarti quando lo incontravi. Mi stringo al dolore della sua famiglia e dell’intera comunità”. Maurizio, tra le altre cose, era uno dei volontari del comitato cittadino e organizzatore della Sagra della Crescia che si tiene ogni estate nella piccola frazione di San Costanzo.