Udc, ufficiale il sostegno ad Acquaroli: candidati anche i fanesi Davide Delvecchio e Francesca Cecchini

4 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – L’Udc ufficializza il suo appoggio alle prossime elezioni regionali al candidato di centrodestra Francesco Acquaroli e due dei nomi scelti, a livello provinciale, sono Davide Delvecchio, già consigliere comunale e candidato sindaco alle comunali del 2014 e Francesca Cecchini, segreteria de La Tua Fano, lista civica che nel 2014 appoggiò lo stesso Delvecchio alla corsa alla poltrona di sindaco “e che – commenta la stessa Cecchini – non avendo più rappresentanti in consiglio comunale (Stefano Aguzzi è diventato sindaco di Colli al Metauro e Luca Serfilippi è passato prima al gruppo misto e poi alla Lega, ndr) non ha più ragione di esistere”.

Si è svolta questa mattina, presso l’Hotel Seeport di Ancona, la conferenza stampa indetta dall’Udc Popolari Marche per l’inizio della campagna elettorale del partito a sostegno del candidato Presidente, Francesco Acquaroli. La conferenza stampa è stata introdotta dal Sen. Antonio Saccone, coordinatore regionale dell’Udc, che con l’occasione ha presentato alla stampa anche il simbolo con cui il partito presenterà le proprie liste, “Udc – Popolari Marche”, un nuovo contenitore che fa riferimento ai valori democratici cristiani e liberali e lo spot elettorale che sarà a breve trasmesso sulle tv locali marchigiane. Il Sen. Saccone, nella sua introduzione, ha manifestato il deciso e convinto appoggio al candidato di tutto il centrodestra, di cui l’Udc è parte integrante a livello nazionale.

“Le Marche, ha detto Saccone, hanno bisogno di un netto cambio di rotta, dalla ricostruzione post terremoto praticamente mai partita, alla Sanità, dal sostegno alle piccole e medie imprese – anche usufruendo dei fondi europei, che negli ultimi 6 anni sono stati sfruttati dalle amministrazioni di centrosinistra solo per un 20% rispetto a quelli stanziati dall’UE, facendo posizionare le Marche agli ultimi posti in classifica a livello nazionale – in grande affanno nella ripartenza post-Covid, alla viabilità che versa in condizioni pietose, al sostegno concreto alle famiglie, spossate dalla crisi. Sono convinto che con Francesco presidente della Regione, le Marche saranno in grado di ripartire”.

Marconi, capogruppo uscente dell’Udc in consiglio regionale, ha sottolineato la necessità di “un nuovo e giovane slancio – qualità che Acquaroli, che conosco bene dai tempi in cui sedeva con me in Consiglio Regionale – ha, per ripartire dopo anni di sostanziale immobilismo”. Qualità umane e politiche, quelle di Acquaroli, riconosciute anche dall’ex presidente dell’assemblea legislativa delle Marche, Vittoriano Solazzi, che ha sottolineato come “la politica a tutti i livelli, oggi più che mai, ha bisogno di valori e di idee, rintracciabili nel progetto dell’Udc popolari Marche a cui ho dato il mio convinto sostegno”. “Sono molto orgoglioso – ha infine concluso il candidato presidente, Francesco Acquaroli, – dell’apporto dell’UDC Popolari Marche e sono grato al Sen. Saccone per aver sostenuto con convinzione, fin da subito, la mia candidatura a Presidente. Il contributo dell’Udc sarà fondamentale nella compagine di governo della Regione”.

“Non sono mai stata d’accordo sul fatto che Delvecchio fosse stato messo da parte durante le ultime elezioni comunali – conclude Cecchini – tant’è che gli proposi di candidarsi con La Tua Fano. Ora l’occasione si è ripresentata a parti invertite e sono onorata e orgogliosa di entrare a far parte dell’Udc, un partito nazionale che ha delle basi solide e condivide valori come famiglia e lavoro. Dal canto mio – conclude – mi batterò come ho sempre fatto per difendere l’ospedale Santa Croce e gli altri ospedali del territorio”.