“Uomo e Natura”: una giornata all’insegna della sostenibilità ambientale

21 Gennaio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Al via giovedì  23 gennaio, alle 17, alla Mediateca Montanari di Fano, la seconda edizione del ciclo di conferenze “Uomo e Natura”, promosso dal liceo scientifico “Torelli” di Fano con i patrocini del Comune di Fano e della Provincia di Pesaro e Urbino e focalizzato quest’anno sui cambiamenti climatici. Dieci  appuntamenti destinati alla formazione degli insegnanti del territorio provinciale, con l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per una progettualità didattica in linea con i tempi, grazie alla presenza di esperti in ambito nazionale e all’approccio complementare tra discipline umanistiche e scientifiche. Porteranno i saluti la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi, la dirigente scolastica del liceo “Torelli” di Fano Renata Falcomer, l’assessore all’Ambiente e all’Ecologia Urbana del Comune di Fano Samuele Mascarin, avrà per tema “Ecologia profonda” e vedrà come relatore il professor Guido Della Casa dell’Università di Urbino e della Scuola Superiore di Filosofia orientale e comparativa di Rimini.

Prende il via giovedì 23 gennaio, alle 17, alla Mediateca Montanari di Fano, la seconda edizione del ciclo di conferenze “Uomo e Natura”, promosso dal liceo scientifico “Torelli” di Fano con i patrocini del Comune di Fano e della Provincia di Pesaro e Urbino e focalizzato quest’anno sui cambiamenti climatici. Si tratta di 10  appuntamenti destinati alla formazione degli insegnanti del territorio provinciale (ma aperti anche al pubblico fino ad esaurimento posti), con l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per una progettualità didattica in linea con i tempi, grazie alla presenza di esperti in ambito nazionale e all’approccio complementare tra discipline umanistiche e scientifiche.

L’incontro di giovedì 23 gennaio, a cui porteranno i saluti la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Marcella Tinazzi, la dirigente scolastica del liceo “Torelli” di Fano Renata Falcomer, l’assessore all’Ambiente e all’Ecologia Urbana del Comune di Fano Samuele Mascarin, avrà per tema “Ecologia profonda” e vedrà come relatore il professor Guido Della Casa dell’Università di Urbino e della Scuola Superiore di Filosofia orientale e comparativa di Rimini.

L’OSSERVATORIO AMBIENTE TORELLI

Il ciclo di conferenze “Uomo e Natura” rientra tra le azioni promosse dall’Osservatorio Ambiente Torelli, attivo ormai da due anni. “Scopo principale dell’Osservatorio – spiega la dirigente scolastica del ‘Torelli’ Renata Falcomer – è fornire agli studenti occasioni formative ed educative per diventare osservatori ambientali e cittadini consapevoli, realizzando i progetti e le curvature didattiche necessarie per rispondere concretamente alle richieste di alfabetizzazione ambientale e all’osservazione scientifica del territorio. L’Osservatorio trova un prezioso alleato nel Comitato Scientifico del liceo stesso, che vede tra i suoi membri l’Università di Urbino, l’Università Politecnica delle Marche, la Provincia di Pesaro e Urbino, il Comune di Fano, l’Arpam, l’Aset, l’Ordine dei Geologi ed altri enti. Un insieme di competenze che forniscono alla scuola un quadro della realtà circostante, così da poter trattare con competenza e precisione scientifica i temi legati alla sostenibilità e alle emergenze ambientali. Questo consente ai docenti di considerare i risvolti progettuali, didattici ed educativi anche in relazione al mondo del lavoro, in cui stanno emergendo professioni nuove verso cui indirizzare i giovani del territorio”.

PROSSIME CONFERENZE

Questi i prossimi appuntamenti del ciclo “Uomo e Natura”: 6 febbraio “Dove va la scienza” con il professor Gianfranco Pacchioni dell’Università Milano Bicocca; 20 febbraio “Il sistema poetico della natura. Da Leopardi a Pasolini” con il professor Enrico Capodaglio, scrittore ed ex docente del liceo “Marconi” di Pesaro; 27 febbraio “Modelli fisico – matematici per il clima” con la dottoressa Paola Marcogliano del CIRA (Centro italiano ricerche aerospaziali); 5 marzo “Cambiamenti climatici e salute” con il neurologo Massimo Formica (Medici per l’ambiente); 11 marzo “Foreste e gestione forestale sostenibile fra cambiamenti climatici e globali” con il professor Carlo Urbinati dell’Università di Ancona; 2 aprile “Le guerre dell’acqua” con il direttore responsabile della rivista “Benessere” Giuseppe Altamore; 9 aprile “Acrescita” con il professor Mauro Gallegati dell’Università Politecnica delle Marche.

Il 21 aprile si terrà invece un workshop sul tema “Gestione sostenibile dei rifiuti nella regione Marche: obiettivi, strategie e misure di mitigazione” in collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino, i Centri di educazione ambientale territoriali e l’Arpam, con la presenza come relatori di Mirco Artegiani e Massimiliano Boccarossa dell’Arpam e di Massimo Baronciani della Provincia di Pesaro e Urbino. Per concludere il ciclo di incontri “Uomo e Natura” il 28 aprile al “Laboratorio di Biologia Marina” di Fano con l’incontro “I cambiamenti climatici e il mare” tenuto dal professor Roberto Danovaro dell’Università Politecnica delle Marche, presidente della stazione zoologica “Anton Dohrn” di Napoli e dello stesso  “Fano Marin Center” di Fano.