Vasca di contenimento sul torrente Arzilla, M5S: “Riaprire il prima possibile la ciclabile”

25 Marzo 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Nonostante la situazione legata al Coronavirus, l’attività amministrativa prosegue così come proseguono i lavori pubblici e, ovviamente, l’attività politica dell’opposizione.

L’intervento odierno del Movimento 5 Stelle, un’interrogazione a risposta scritta, riguarda la vasca di contenimento presso il torrente Arzilla i cui lavori stanno al momento bloccando l’utilizzo della pista ciclabile adiacente, impedendo di fatto ai residenti di Gimarra di giungere al mare ed in città, mete per le quali, ad oggi, l’unico passaggio è la strada nazionale.

“Attualmente – fanno notare i consiglieri grillini – sulla rete di recinzione del cantiere è esposto il cartello che indica come data di fine lavori il 02/07/2020 pertanto fino a tale data la pista potrebbe non essere più utilizzabile mentre, in linea generale, da maggio a ottobre è molto frequentata”.

Ecco dunque spiegato il motivo dell’interrogazione nella quale Marta Ruggeri, Francesco Panaroni e Tommaso Mazzanti chiedono al sindaco e la giunta come pensano di poter far giungere in sicurezza alle spiagge ma anche in centro, tutte quelle centinaia di bambini, ragazzi, adulti ed anziani, che quotidianamente usufruiscono di tale pista e se non ritengano sia di vitale importanza per l’incolumità di tante persone, che tale pista ciclabile venga riaperta immediatamente, o perlomeno all’approssimarsi della bella stagione, ovviamente in condizioni di sicurezza sia per gli addetti ai lavori, che per le tante persone che la utilizzano”.

“Secondo noi – precisano i grillini – i lavori sarebbero dovuti iniziare a settembre, appena terminata la stagione estiva, per non andare ad intaccare la stagione estiva successiva”.