Polizia

Vende alcolici a 16enne. Denunciato barista al Lido di Fano

29 Ottobre 2019 // di // Comments

FANO – Grande attenzione della Polizia di Stato di Fano, diretta dal dirigente Stefano Seretti, nei controlli mirati a contrastare la diffusione delle sostanze stupefacenti e il consumo di alcolici tra minorenni. Gli agenti del commissariato, negli ultimi giorni, hanno infatti svolto una serie di servizi, in diversi luoghi di aggregazione di studenti, tra cui la zona del Pincio, la stazione degli autobus, i passeggi, tutti effettuati in orari diurni, oltre che presso ad alcuni esercizi pubblici svolti, invece, nelle fasce serali e notturne. In queste circostanze, sono stati identificati numerosi giovani e 6 di questi, quasi tutti appena maggiorenni ma trovati in compagnia di minorenni, sono stati trovati in possesso di stupefacenti del tipo hascisc. Nel complesso sono stati sequestrati 50 grammi circa di stupefacente e tutti e 6 i giovani fanesi segnalati alla locale Prefettura quali consumatori. Nei controlli serali mirati verso diversi locali pubblici i poliziotti hanno identificato alcuni minorenni intenti a consumare superalcolici in un esercizio in zona Lido. Le immediate verifiche degli agenti hanno portato ad accertare che nel bar in questione gli addetti vendevano alcolici senza sincerarsi dell’età dei clienti, sebbene alcuni di questi apparissero manifestamente di minore età. Nonostante l’applicazione, in questo caso, di una sanzione amministrativa a carico dell’addetto che era stato sorpreso a versare alcolici a un 17enne, in un secondo controllo allo stesso esercizio, effettuato pochi giorni dopo sempre dagli agenti del Commissariato, un altro barista veniva colto nell’atto di vendere alcolici a un minore di 16 anni e, pertanto, denunciato all’Autorità Giudiziaria come prescrive la normativa.