Polizia

Vendevano tablet e smartphone a prezzi stracciati ma nella confezione c’erano solo pacchi di sale

19 Novembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – E’ forse la truffa per eccellenza ma c’è ancora qualcuno che ci casca. O meglio, ci stava per cascare se non fosse stato per il pronto intervento di un equipaggio della Polizia di Stato in servizio presso Sottosezione Polizia Stradale di Fano che è intervenuto domenica scorsa nell’Area di Servizio “Foglia Ovest” a Pesaro.

I poliziotti hanno fermato tre “pataccari” napoletani tra i 44 e 46 anni giunti a Pesaro a bordo di una Renault, i quali avvicinavano avventori mostrando loro una valigetta contenente un tablet Samsung e un telefono cellulare, che offrivano in vendita ad un prezzo estremamente vantaggioso.       

L’intento, una volta che l’incauto acquirente avesse deciso di accettare l’offerta, era quello di percepire il denaro e quindi di distrarlo, adottando qualche espediente, sostituendo la valigetta nella quale erano custoditi il tablet ed il cellullare, con un’altra contenente unicamente due pacchi di sale.

Per tale motivo i tre uomini venivano denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa ed esercizio abusivo dell’attività di commercio.

La Polizia Stradale invita tutti gli utenti della rete autostradale a prestare particolare attenzione ed a non accettare proposte per l’acquisto di merce di dubbia provenienza, soprattutto se queste avvengono effettuate impropriamente in strada e la cifra richiesta risulta palesemente sottocosto, bensì di effettuare gli acquisti in tutta sicurezza solo presso gli esercizi commerciali autorizzati.