Da sinistra Elisa Bilancioni, Emporio ae; Michele Brocchini, Fondazione Federiciana; Danilo Carbonari, responsabile servizi bibliotecari di Fano; Antonella Agnoli, presidente Fondazione Federiciana; Valeria Patregnani, Mediateca Montanari, Samuele Mascarin, assessore alle Biblioteche di Fano

Venerdì Memo in festa per i suoi primi 5 anni

7 Luglio 2015 // di // Comments

Fano (PU) – Con 120mila accessi, di cui circa 450 giornalieri, 58mila prestiti e 463 iniziative ospitate, la mediateca Memo Montanari si attesta sempre più come “2^ piazza della città” come ama definirla l’assessore alle Biblioteche Samuele Mascarin. I dati del 2014 rispecchiano l’andamento che si sta registrando anche nel 2015 anche se la struttura “registra un calo di prestiti, come accade mediamente in tutta Italia, a causa della crisi che consente minori acquisti di libri ma anche delle nuove abitudini degli utenti, che oggi possono scaricare, spesso anche gratis, prodotti multimediali come cd e film”.

Ma l’Amministrazione vuole continuare a puntare su questo spazio e sull’offerta culturale della Federiciana spingendo sulla funzione sociale e di aggregazione delle stesse. Lo testimonia il +10% di investimenti, per un totale di 340mila euro, assegnati dal Bilancio di previsione per le due biblioteche. Lo testimonia anche il programma di festeggiamenti per il 5° compleanno della Memo, che ricorre venerdì 10 luglio. Numerose le attività della giornata che si susseguiranno dalle 9 alle 23 di sera coinvolgendo 20 associazioni.

Le iniziative prevedono 12 tra incontri e laboratori, anche per bambini. Nelle sale della Memo ci saranno: Agenzia Giovani, l’Associazione Genitori Con Figli Disabili, Argonauta, ApiTO, Capogiro, LaCasaTonda, Letteraria, Millevoci, Millemondi, Next, SMED, Asur Area Vasta 1, Avis, Centrale Fotografia, Circolo Scacchi Fano, Spazio ae, Croce Rossa Italiana, Protezione Civile, G. A. S. di Fano e Noi Mondo TV. Le attività andranno dal laboratorio di pop-up al laboratorio sugli orti, da quello sulla scrittura corsiva a quello sull’homebook. Le associazioni porteranno materiali e contenuti, dimostrando quanto in biblioteca può essere ricca la condivisione e lo scambio tra le persone.

Alle 18 in sala ipogea si svolgerà inoltre l’incontro “Art bonus: il progetto per Fano” durante il quale saranno presentati le iniziative scelte dal Comune per ricevere l’Art bonus, il credito d’imposta destinato ai “mecenati di oggi” che sostiene le erogazioni fatte per realizzare progetti e tutelare i beni culturali della città.

Alle 17 e 19 la professoressa Valeria Purcaro farà delle visite guidate agli scavi archeologici della Memo. Ad accogliere i visitatori ci saranno i futuri “Amici delle Biblioteche”, associazione “che sarà composta da persone di cultura e che già frequentano questi spazi che si andrà a costituire a breve” ha detto Danilo Carbonari, responsabile servizi bibliotecari, che distribuiranno a tutti gli interessati il libro “Tutta Frusaglia” di Fabio Tombari.

Ai partecipanti sarà anche distribuito il tagliando per partecipare all’estrazione, alle 20, di un tablet e-reader messo in palio dalla Fondazione Federiciana. Tra i momenti clou anche il brindisi e taglio della torta alle 19.30 nel giardino e la cena “bio” studiata dall’Emporio ae che gestisce il bar (15€ – prenotazioni entro l’8 luglio al numero 342.9321751).

 

Programma:www.sistemabibliotecariofano.it