Volley, la Virtus riceve Bolzano e chiama a raccolta il pubblico

14 Novembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) La Gibam Fano torna tra le mura amiche (domenica ore 18 Palas Allende) per ospitare i bolzanini del Mosca Bruno, compagine che occupa le parti basse della classifica con 4 punti e reduce da una trasferta infelice in quel di Civitanova Marche.

Fano e Bolzano hanno lo stesso numero di vittorie e sconfitte ma la compagine di Radici è riuscita a portare le proprie avversarie al tie break (Cisano, San Donà e Porto Viro) ed ora ha la ghiotta opportunità di far un bel balzo in classifica: “E’ una grande occasione per tornare a fare punti pesanti in casa – afferma l’opposto Andrea Bulfon che in settimana ha visitato insieme al mister Andrea Radici l’azienda Meta Informatica di Lucrezia – abbiamo preparato alla perfezione questa partita e vogliamo fare assolutamente bene. Siamo sicuri poi che avremo il sostegno del nostro pubblico che farà da settimo uomo in campo”.

A proposito dell’importanza del pubblico, la Gibam Fano ne sa qualcosa: “Penso che a Porto Viro il tifo locale sia stato molto d’aiuto – continua l’opposto triestino – siamo stati avanti per 2 a 1 senza riuscire a concretizzare fino alla fine le buone cose fatte. Ci siamo portati a casa 1 punto comunque importante che ha permesso di smuovere la classifica”. Poi sulla sue esperienza a Fano: “Sono molto contento – afferma sicuro “Bulfo” – sto facendo dei miglioramenti anche se come prima cosa viene la squadra: vincere domenica e poi andare a prendere punti anche a Prata di Pordenone sarebbe il massimo”.

Bolzano si affiderà alle schiacciate del bulgaro Stoyanov e ai muri di Paoli. Per il resto mister Palano farà scendere in campo la diagonale Grassi-Magalini, lo schiacciatore Gozzo e l’altro centrale Bressan, con Grillo libero.
In casa Virtus si spera che i bolzanini ripetano la stessa prestazione di domenica scorsa a Civitanova, ma nel frattempo ci si deve  concentrare sulle cose da migliorare: Cecato guiderà la truppa in cabina di regia, bomber Bulfon pronto confermare il prorio buon momento, Salgado e Paoloni chiamati a crescere nel fondamentale del muro, il duo Tallone-Ozolins a dare il loro solito apporto mentre in difesa si chiedono magie ad Andrea Cesarini.