A Marotta e San Costanzo l’estate fa rima con Csi

31 Maggio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Uno ha l’obiettivo di consolidarsi l’altro è al debutto ma ha già tutte le carte in regola per affermarsi. Marotta e San Costanzo sono pronte ad accogliere dal 10 giugno le bambine e i bambini del Gioco&Sport, i centri estivi organizzati dal Csi di Pesaro-Urbino (sede in Fano) che si stanno sempre più affermando anche nella Valcesano. Dopo il successo dello scorso anno sarà riproposta la location del Beach Stadium Marotta, struttura d’eccellenza per la pratica di beach volley e beach tennis ma che grazie alla presenza di educatori formati e preparati, ha in calendario per i bambini svariate attività non solo sportive come escursioni naturalistiche, giardinaggio, laboratori di cartapesta e argilla e giochi d’acqua.

Tre le tipologie d’abbonamento possibili: mensili (95€), settimanale (25€) e giornaliero (10€), metodo questo che permette alle famiglie di non vincolarsi ma di decidere liberamente dopo aver provato. Il centro prevede l’accoglienza dei bambini tra le 7.30 e le 9 (anche questo orario flessibile è stato stabilito per andare incontro ai genitori) con la giornata tipo che prevede attività sportiva, merenda e attività ludica o escursione fino all’uscita delle 13. 

Se Marotta cerca dunque di riconfermarsi tra sole, sport e non solo, San Costanzo si affaccia per la prima volta nel mondo dei centri estivi Csi e lo fa con un entusiasmo invidiabile, basti pensare agli oltre 30 ragazzi che hanno partecipato lo scorso 4-5 maggio al corso “Il Gioco è un bene educativo”, organizzato appunto a San Costanzo dal comitato per formare e valutare quelli che dal prossimo 10 giugno saranno gli “angeli custodi” dei bambini. 

Il centro sarà aperto, così come a Marotta, a bambine e bambini dai 4 ai 14 anni con orario che va dalle 7.30 alle 13.30. Il modus operandi del centro, previsto nei locali esterni ed interni dell’oratorio Don Bosco, è lo stesso degli altri centri estivi targati Csi in programma a Fano, Pesaro, Calcinelli e Fossombrone, vale a dire avviare i ragazzi allo sport ma senza alcuna pressione e mettendo il gioco davanti a tutto cercando di sviluppare nel bambino le sue capacità, la sua fantasia e le sue emozioni attraverso il gioco, la motricità e le attività ricreative.

La prima settimana (10-14 giugno) sarà completamente gratuita mentre poi il costo sarà fisso di 25€ a settimana. “Le sensazioni sono molto positive – spiega Riccardo Renzoni, responsabile del centro –. Prevediamo di avere a giugno e luglio una media di 35 ragazzi e settimana”. 

Tra Oratorio Don Bosco San Costanzo e Csi, che con il Centro estivo Gioco&Sport iniziano ufficialmente la loro collaborazione, è stato amore a prima vista, come conferma lo stesso Renzoni, dell’oratorio San Giovanni Bosco: “Dasempre  – spiega – cerchiamo di far crescere ed educare i giovani nel modo giusto. Negli ultimi anni la presenza di educatori/animatori si é ridotta drasticamente, venendo quindi a mancare un sostegno,  punti di riferimento e quel passaggio di testimone che garantiva continuità nell’avvicendarsi delle generazioni. L’incontro con il Csi è stata una manna dal cielo per noi, prima con il corso di formazione e poi con il centro estivo che crediamo sia la molla giusta che possa far scattare nei sancostanzesi la voglia di riavvicinarsi alla parrocchia, all’oratorio e i sani principi”.

Per info e iscrizioni sui centri telefonare a 340.3948.842 (Marotta) e 349.49.87.185 (San Costanzo)