A Sant’Angelo in Vado arriva il momento più atteso: domenica c’è il Tartufo d’Oro

28 Ottobre 2019 // di // Comments

Sant’Angelo in Vado (PU) – Alcuni sono degli habitué di Sant’Angelo in Vado, per altri sarà la prima volta. Per tutti l’accoglienza sarà calorosa così come calorosa è questa terra dalla quale crescere rigoglioso il tartufo, il cui profumo attira ogni anno personaggi importanti che poi, affascinati da questo luogo, ritornano non di rado perché di certi luoghi è facile innamorarsi.

La 56^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado è pronta per il Tartufo d’Oro, evento mediatico di spicco della manifestazione che domattina vedrà arrivare nell’antica Tifernum Mataurense autorità del mondo della politica, del giornalismo e della televisione.

Gianni Letta, Claudio Lotito, Katia Ricciarelli. E poi ancora la direttrice del Tg1 Teresa De Santis, il pugile Giacobbe Fragomeni, il campione paralimpico Daniele Cassioli e l’amministratore delegato di Cattolica Assicurazioni, Alberto Minali. Fino ad arrivare ai “nostri” (per una questione geografica) Salvatore Giordano, direttore generale di Confindustria Marche Nord, Amerigo Varotti, direttore di Confcommercio Pesaro-Urbino e Sab, azienda Top Performer con sede proprio a Sant’Angelo in Vado.

Questo l’elenco dei premiati al quale si aggiunge il consueto parterre de rois composto, tra gli altri, da Gabriel Garko, Gabriele Rossi, Elena Ballerini, Clemente J.Mimun, Carlotta Maggiorana, Dana Ferrara, Glelany Cavalcante e Stefano Masciarelli.

Una mattinata intensa quella che attende il borgo vadese (inizio ore 10.45) dove in programma tra interviste, premiazioni e intrattenimento musicale, ci sono anche dei riconoscimenti per l’insegnante Valentina Balducci e per Maria Cristina Ciace e Marco Martines, gli avvocati della famiglia Lulli.

Ma domenica 27 ottobre non sarà solo il Tartufo d’Oro a catalizzare l’attenzione sull’ex capitale della Massa Trabaria che inizierà a popolarsi già dalle 8.30 quando in zona Campo Monti arriveranno Lagotti, Bracco e  Pointer per dare vita alla 45esima edizione del trofeo Sergio Perrotta, gara di Cerca al Tartufo al quale partecipano cavatori da tutto il centro Italia.

Il pomeriggio invece, una volta spenti i riflettori sui vip, spazio ai tanti appuntamenti collaterali della mostra come la Piazzetta Kids, alias Piazza delle Erbe, dove campeggeranno gonfiabili e scivoli per bambini o Piazza Pio XII dove accanto al cubo sensoriale, Arte al Cubo e proloco Tifernum Mataurense propongono la performance di danza contemporanea “Collettivo Flow_her Con-senso” (ore 16).

La parte musicale sarà invece affidata agli Swingarella, sul palco centrale alle 17.30 mentre lungo Corso Garibaldi dalle 16.30 spazio al contest fotografico “Scatta e Vinci” ideato da Podrini Hair & Studio di Bellezza Dolly che mettono in palio favolosi premi per i protagonisti della foto che riceverà più like sulla pagina facebook “mostra del tartufo di sant’angelo in vado” (le foto saranno pubblicate lunedì mattina).

La ricca domenica in salsa vadese si chiuderà alle 18.30 a Palazzo Mercuri con lo showcooking vegano di Sabrina Peroni che contestualmente presenterà anche il suo libro “Cavoli Nostri”, un libro che non è un semplice elenco di ricette bensì una guida che spiega le buone pratiche per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del pianeta. Per prenotazioni: 331.2436224.