Abbattimento costi per i servizi essenziali, il consiglio approva il documento proposto da Psi e Noi Giovani

23 Gennaio 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Esultano il Partito socialista di Fano e la lista civica Noi Giovani per l’approvazione da parte del consiglio comunale del documento riguardante l’aiuto a tutte le famiglie indigenti che necessitano di forniture essenziali, a partire da acqua, luce e gas.

Il documento, proposto dal PSI – Partito Socialista Italiano, è stato portato in Consiglio Comunale da “Noi Giovani”. “Siamo molto attenti a queste tematiche sociali – si legge in una nota di Psi e Noi Giovani -, che ancora affliggono il nostro paese, e sempre disponibili per le forze extra consiliari che vogliono portare un contributo al dibattito politico e amministrativo della nostra città. E’ giusto che questo tema venga riproposto sia Governo che al Parlamento, in quanto il problema permane, nonostante la timida ripresa economica. Ancora oggi tante famiglie hanno difficoltà a far fronte a tutte le spese della casa, specie se versano in situazioni di difficoltà economica, lavoro precario o disoccupazione. I Comuni stanno facendo molto per rispondere a queste esigenze, ma gli strumenti finanziari sui quali possono fare affidamento sono diventati sempre più limitati, anche a causa dei continui tagli dei trasferimenti agli Enti locali da parte dello Stato. L’obiettivo vuole essere quello di proporre il documento a più Enti locali possibili, in modo da poter porre l’attenzione sul tema. Il Governo e il Parlamento devono avere maggiore attenzione per tutti quei nuclei familiari che ad oggi non hanno ancora gli strumenti per uscire dalla crisi e riavere una vita dignitosa”.