Arrestata la “famiglia del crimine”. Furti per migliaia di euro in case e alberghi

29 Maggio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Grande lavoro per la polizia di Stato che negli ultimi mesi ha bloccato 2 bande criminali con centinaia di furti alle spalle. Ladri che si sono resi protagonisti anche nel fanese.

La prima è una vera e propria famiglia del crimine composta da padre, madre, figlio minorenne e figlia maggiorenne. Una banda di croati con dimora nel Lazio, intercettati dopo un’operazione certosina del commissariato di Fano, coordinata dal dirigente Stefano Seretti, che si è avvalso anche del sistema di sorveglianza comunale. Tra i vari colpi, anche uno in centro storico, in un Bed & Breakfast dove i 2 genitori facevano da palo mentre i figli, con il supporto di un grosso cacciavite scassinavano di tutto e arraffavano quanta più refurtiva possibile. Abbondante la refurtiva composta da oltre 1500 euro in contanti 2 trolley di marca del valore di circa 5mila euro, orologi e tanto altro. La famiglia è stata rintracciata e fermata, per i 2 genitori e il figlio minorenne è scattata la denuncia mentre per la figlia maggiorenne la misura cautelare dei domiciliari.

La seconda banda invece, composta dal capo proveniente dalla Bosnia Erzegovina e dal suo gregario nord africano, si concentrava sui supermercati. 2 i colpi nel fanese, il primo alla Coop e il secondo al Conad Sant’Orso dove nel primo caso sono riusciti ad impossessarsi di un carrello pieno di liquori e nel secondo di un grosso quantitativo di prosciutti, pasta, formaggi. Il modus operandi era sempre lo stesso: uno dei 2 distraeva il cassiere e l’altro riusciva a passare inosservato per poi arrivare al parcheggio e caricare l’auto per la fuga in poco più di 30 secondi. Anche qui gli agenti a seguito di diverse indagini sono riusciti a fermare i 2 in Romagna, in provincia di Rimini e a denunciarli. La coppia, formata da veri professionisti del furto, era stata autrice di tantissimi furti tra Marche, Umbria, Toscana, Emilia Romagna.