zanzara tigre

Arriva la pioggia (forse), disinfestazione posticipata a mercoledì

13 Agosto 2019 // di // Comments

Fano (PU) – A causa delle condizioni meteo climatiche (precipitazioni) previste per la mattina di mercoledì 14 agosto, l’intervento di disinfestazione adulticida della zanzara tigre presso i principali giardini pubblici del territorio fanese è posticipato alla notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 anziché stanotte come da programma.

L‘Assessorato all’Ambiente informa la cittadinanza che il trattamento avrà inizio, indicativamente, alle 23:30 e si protrarrà fino alle 4:00. La disinfestazione sarà condotta con l’utilizzo di un preparato a base di piretroidi a basso impatto ambientale e si procederà fino ad esaurimento delle scorte.

Le aree interessate dagli interventi sono:

Giardini pubblici “I PASSEGGI” (Viali Mazzini);

CENTRO STORICO: giardini Radicioni e giardini Biancheria, parco via XII Settembre, parco via Montegrappa, Piazza Amiani, giardini Leopardi, via delle Rimembranze, viale Buozzi;

AREE VERDI LUNGOMARE SASSONIA, LIDO;

SASSONIA: aree verdi viale De Gasperi;

INTERQUARIERI: aree verdi Via Pertini, Via Moro;

ARZILLA: foce e ponte della Trave;

SAN LAZZARO: aree verdi via del Ponte;

PALEOTTA: giardini via Girolamo da Fano;

GIMARRA: area verde sita in Via Cena, piazzetta affianco campo sportivo;

FENILE: area via Selva, via Coppi, via Giarardengo;

BELLOCCHI: parco Piazza Bambini del Mondo, parco via XXVII Strada;

CARRARA: parco Omiccioli;

PONTE METAURO: Pineta;

AREE VERDI LUNGOMARE TORRETTE.

PONTE SASSO: parco centro sociale – limitatamente alle aree a gestione pubblica limitrofe a via lago di Costanza (zona aereo).

Queste le direttive dell’Assessorato all’Ambiente per tutti coloro che risiedono o siano domiciliati o che, a qualsiasi titolo, abbiano l’effettiva disponibilità di un immobile sito in prossimità delle aree interessate ed aventi su di esse almeno un affaccio diretto:

prima dell’inizio dei trattamenti adulticidi:

– raccogliere frutta e verdura e proteggere eventualmente le piante con reti di plastica in modo ermetico;
-proteggere con teli di plastica o ricoverare all’interno delle abitazioni ciotole, abbeveratoi, giochi per bambini, indumenti, ecc.

durante i trattamenti adulticidi:

-è vietato passeggiare o sostare nelle aree interessate al trattamento. E’ fatto altresì divieto di raccolta di piante ed erbe nelle aree trattate e nelle aree ad esso limitrofe;

-rimanere all’interno delle abitazioni con porte e finestre ben chiuse, ricoverando all’interno degli edifici giocattoli ed erbe aromatiche coltivate in vaso;

-sospendere l’uso di impianti di ricambio dell’area;

-allontanare e proteggere gli animali domestici (cani, gatti, pesci, anfibi ecc) i loro ricoveri e suppellettili (ciotole, abbeveratoi ecc) se del caso dando loro alloggio all’interno delle abitazioni;

-non esporre all’esterno biancheria, alimenti ed altri oggetti di uso quotidiano, giocattoli e qualsiasi altro oggetto o manufatto atto a essere indossato o utilizzato nella preparazione degli alimenti nonché qualsiasi oggetto o manufatto che, per sua natura, potrebbe anche impropriamente essere messo in bocca da bambini o animali;

dopo i trattamenti adulticidi:

-rispettare un intervallo di 15 giorni prima di consumare frutta e verdura che siano state irrorate con i prodotti insetticidi, previo lavaggio abbondante ed eliminazione della buccia prima del consumo;
-utilizzare guanti lavabili o usa e getta per la pulizia di mobili, suppellettili e giochi per bambini che siano stati accidentalmente esposti al trattamento;

-in caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida, lavare abbondantemente la parte interessata con acqua e sapone e se del caso, rivolgersi a competente personale sanitario.