Aset, balzo della raccolta differenziata al 75 per cento Il sindaco: “Primi fra le principali città in regione”

20 Aprile 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Nuovo balzo in avanti della raccolta differenziata a Fano, gestita da Aset spa. Sfiora il 75 per cento il dato relativo al 2019, l’aumento è stato di oltre 4 punti percentuali rispetto a entrambi i due anni precedenti, quando il servizio raggiungeva medie di poco inferiori al 71 per cento.

“Abbiamo il risultato migliore – sostiene il sindaco di Fano, Massimo Seri –rispetto alle altre principali città marchigiane, compresi i capoluoghi di provincia, e siamo ai primissimi posti in Italia. Tutto ciò dipende da un impegno profuso nel tempo, accentuato negli ultimi anni. Esprimo l’apprezzamento mio e dell’amministrazione comunale per il lavoro di Aset spa”.

“Questo risultato – afferma Paolo Reginelli, il presidente di Aset spa – è senz’altro merito della sensibilità ambientale e della coscienza civica che caratterizza i fanesi. Allo stesso tempo è un premio all’impegno e al lavoro dell’azienda che può contare sulla gentilezza, sulla preparazione e sull’abnegazione del personale addetto, qualità riconosciute dai cittadini anche in questa fase così difficile. Ricordo inoltre l’attenzione verso strumenti che possano incentivare la raccolta differenziata, incrementandola, come l’applicazione gratuita Junker per la telefonia mobile e gli eco-compattatori”.

Aggiunge l’assessore comunale all’Ambiente, Samuele Mascarin: “Siamo molto soddisfatti per il risultato molto positivo conseguito da Aset spa, che premia il lavoro dell’azienda in house e le politiche del Comune di Fano in tema di raccolta e gestione dei rifiuti. Con il 74.93 per cento di raccolta differenziata, Fano si colloca oggi tra i Comuni virtuosi in campo ambientale e come punto di riferimento di buone prassi per tutto il territorio regionale. Questo, oltre a renderci orgogliosi, dimostra anche quanto sia strategico mantenere in capo al Comune di Fano e ai Comuni soci le prerogative di direzione e controllo sui servizi pubblici della città e del territorio di riferimento, garantendo la dimensione pubblica dell’azienda”.

Sul risultato della raccolta differenziata nel 2019 ha inciso in modo positivo anche la diffusione del compostaggio domestico. Chi intenda attrezzarsi per questa gestione dell’organico casalingo, trova informazioni e modulo della domanda sul sito di Aset spa. E ora un quadro sulla raccolta differenziata negli altri Comuni serviti da Aset Spa: Cartoceto 71.58 per cento; Colli al Metauro 72.16; Fossombrone 66.62; Isola del Piano 69.11; Mondavio 74.79; Montefelcino 72.65; Monte Porzio 73.80; Pergola 63.64; San Costanzo 79.26; Sant’Ippolito 73.99.

“Complessiva la crescita dei risultati riguardo alla raccolta differenziata – conclude il presidente Reginelli – a conferma che sensibilità ambientale e senso civico sono un patrimonio diffuso nelle nostre zone. A tutti i Comuni soci, dunque, i miei complimenti per le politiche che hanno impostato in questo settore strategico. I cittadini ne ricavano vantaggi in termini ambientali, di salute ed economici: superare la soglia virtuosa del 65 per cento permette infatti di abbattere l’eco-tassa”.