Avis in Note, alla Rocca Malatestiana si ascolta il rumore della solidarietà

7 Settembre 2017 // di // Comments

Fano (PU) – I Negrita, in una canzone del 2008, si chiedevano “Che rumore fa la felicità?”. Oggi invece a Fano, il consiglio direttivo di Avis, si chiede quale sia il rumore della solidarietà?. Anche se in realtà, più che di rumore, si dovrebbe parlare di melodia e la risposta è fin troppo facile e scontata visto il crescente numero di donatori che Avis Fano riesce a coinvolgere nelle proprie iniziative.

Dopo lo scorso 26 luglio scorso,  quando in occasione del Donor Day dedicato ai musicisti, il centro trasfusionale di Fano è stato animato dall’energia e dall’arte di talentuosi artisti, la sezione comunale fanese “Giuliano Solazzi” scende di nuovo in campo, o meglio, sale sul palco, e questa volta lo fa in una location d’eccellenza: la Rocca Malatestiana.

Domenica 10 settembre alle 21, lo stupendo monumento nel cuore di Fano recentemente ristrutturato e messo in sicurezza, sarà teatro di Avis in Note, un modo per far conoscere ancora più da vicino come Avis  “colora” le vite di quelli che hanno bisogno e per far sentire appunto quale soave melodia produce la solidarietà.

Ad alternarsi sul palco saranno gli artisti Noris Borgogelli, Vanessa Scarano, Franca Moschini, Ulf Carlson, Paride Battistoni, in rappresentanza dell’Orchestra Sinfonica Rossini; Alessandro Mei ed il suo gruppo “I Vitamina C”, Susanna Polzoni, Giorgio Caselli e Luca Vagnini.

“Ringraziamo fin da ora i protagonisti di questa serata – dicono da Avis – e anche tutti i partecipanti al Donor Day di luglio, oltre a Mauro Chiappa, ideatore della locandina, Fabio Bargnesi, Stephane Brocca ed i tanti componenti dell’Orchestra Sinfonica Rossini che non saranno presenti fisicamente alla Rocca Malatestiana tuttavia lo saranno con il cuore. Grazie anche al Comune di Fano che ha concesso il patrocinio e l’associazione culturale, creativa e sociale Work in Progress”.

In caso di Maltempo l’evento si svolgerà al coperto sempre all’interno della Rocca.