Cacciava in zona proibita e senza licenza, denunciato un 44enne

3 Giugno 2020 // di // Comments

Urbino (PU) – Tutto è partito da alcune segnalazioni arrivate in aprile al commissariato di Polizia di Urbino in merito a presunti colpi d’arma da fuoco in zona periferica, non lontana da abitazioni.

L’attività di indagine ha portato i poliziotti ad appostarsi nella porzione di territorio compresa tra le località di Mazzaferro, Biancalana, Tufo, San Cipriano, principalmente nelle fasce orarie serali e notturne.

Il 30 maggio, dopo l’ennesima esplosione, gli agenti hanno fermato un 44enne del luogo trovato in possesso di una carabina, allestita con dispositivo ottico di precisione e di illuminazione notturna dei bersagli. Ai poliziotti l’uomo riferiva di aver sparato in direzione di alcuni animali vaganti che, a suo dire, avevano calpestato e rovinato le colture presenti sul terreno di sua proprietà.

L’uomo veniva pertanto denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Urbino, mentre il fucile e 39 cartucce venivano sequestrati. Inoltre essendo il 44enne sprovvisto di licenza di caccia in quanto titolare unicamente di licenza per il tiro a volo, nei suoi confronti veniva avviata la procedura per il ritiro di quest’ultima autorizzazione e di tutte le ulteriori armi dallo stesso detenute.

(immagine dimostrativa)