Cani di razza detenuti in condizioni non idonee

30 Settembre 2019 // di // Comments

Pesaro – Cani di razza AKITA detenuti in condizioni non idonee sono stati scoperti presso un allevamento in località Lago del Comune di Serra Sant’Abbondio (PU).

Contrariamente a quanto disposto dalla normativa regionale gli animali erano tenuti in spazi angusti e inadatti a garantire il loro benessere. La Legge Regionale n. 10/97 “Norme in materia di animali da affezione e prevenzione del randagismo” prevede infatti uno spazio di almeno 8 metri quadri per ogni capo adulto, il mantenimento di buone condizioni igieniche oltre alla possibilità di ripararsi dalle intemperie.

E’ stata accertata inoltre anche la mancata registrazione all’anagrafe canina di alcuni animali nonché l’omessa dichiarazione di trasferimento.

Il proprietario dei cani è stato sanzionato per gli illeciti di cui alla Legge Regionale n. 10/1997 e relativo Regolamento regionale n. 2/2001 e si è immediatamente attivato per trasferire i cani in altri luoghi idonei. In totale sono state contestate n. 6 sanzioni amministrative per un importo pari a € 6.850,00.

L’akita è una pregiata razza canina di origine giapponese destinata alla guardia e alla caccia. In relazione al loro carattere dolce e mansueto, sono ora in uso come cani da compagnia.

Il controllo è stato svolto dai Carabinieri Forestali della Stazione di Serra Sant’Abbondio (PU), unitamente al Servizio Sanità Animale dell’ASUR Area Vasta 1, nell’ambito di attività coordinate finalizzate alla prevenzione del randagismo e alla repressione degli illeciti in materia di benessere animali.