Ceriscioli: “Aziende aperte ma rispettando le norme di sicurezza. Faremo controlli”

12 Marzo 2020 // di // Comments

MARCHE – Attraverso la sua pagina facebook, com’è solito fare, il governatore delle Marche Luca Ceriscioli lancia un appello agli imprenditori marchigiani: “Serve senso di responsabilità”. L’ultimo decreto emanato ieri dal Governo, non prevede la chiusura delle aziende ma ribadisce ancora una volta ai datori di lavoro quali sono le norme da rispettare.

Ed è proprio agli imprenditori che si rivolge in particolar modo il governatore nel suo video: “Le aziende possono restare aperte ma devono garantire ai lavoratori le distanze di sicurezza e tutti i presidi necessari per non essere contagiati. Il luogo di lavoro non può diventare un luogo di contagio. Quindi, se da una parte non viene prevista la chiusura, dall’altra, se il datore di lavoro non è in grado di garantire la sicurezza dei suoi dipendenti, è sostanzialmente invitato a sospendere l’attività e a rinviarla a quando questo periodo difficile terminerà. E’ una questione di salute e la salute, come abbiamo sempre detto, viene prima di tutto il resto”.

“L’Europa ha dato il via libera a 25 miliardi di aiuto di cui 12 immediatamente disponibili. Sono risorse che sosterranno le imprese che in questo momento stanno facendo grandissimi sacrifici. Ma prioritario per noi è continuare a dare risposte sulla salute. Quindi ora la palla passa alle imprese e al loro senso di responsabilità. Noi faremo i controlli, andremo a visitare gli stabilimenti per vigilare sull’applicazione del decreto, perché ci teniamo alla salute dei lavoratori e vogliamo che la nostra regione possa superare nel miglior modo possibile questo momento così difficile”.