Clinica Villa Mafalda, il futuro della tecnologia medica

30 Marzo 2020 // di // Comments

Fano (PU) – La sanità marchigiana continua a fare passi avanti, puntando sulla robotica e sull’impatto che le nuove tecnologie possono avere sulla qualità delle cure ai cittadini della regione. Dopo il primo intervento con l’impiego del Robot Da Vinci – la macchina più diffusa per le operazioni chirurgiche ad alta precisione – avvenuto lo scorso Ottobre, la sanità marchigiana ha recentemente conosciuto un altro successo, curando una rara malformazione delle vie biliari con un intervento da record.

Segnali positivi, che evidenziano secondo le opinioni degli esperti la volontà di integrare sempre più nelle pratiche chirurgiche l’impiego di macchinari e tecniche all’avanguardia. Si tratta di una tendenza che ha saputo coinvolgere tutta l’Italia, con le grandi cliniche dello Stivale che rivolgono particolare attenzione alle recensioni e alle novità dal mondo della robotica. Realtà da sempre in prima linea per quanto riguarda l’innovazione, Villa Mafalda condivide da sul suo blog, da Roma, notizie e opinioni sulle ultime tecnologie e gli sviluppi della medicina e della chirurgia. Una voce interessante per capire in quale direzione si sta evolvendo la medicina moderna in Italia. Le recensioni della clinica della Capitale spaziano dalle ultime novità nel campo della diagnostica, fino alle tecniche più precise della chirurgia, oggi sempre meno invasiva.

Esemplari i risultati del robot Priceyes, riportati nelle recensioni online di VillaMafalda: il prototipo, sviluppato in Inghilterra, sarebbe infatti capace di operare su tessuti spessi un centesimo di millimetro, operando con successo un occhio umano. Un vero e proprio record, che indica come la robotica possa rappresentare nel futuro prossimo un importante alleato dell’oculistica, campo medico già da tempo caratterizzato dall’alta ricettività verso l’innovazione tecnologica. Lo confermano le opinioni di AktiVision espresse nelle recensioni sul sito ufficiale (www.aktivision.it), in cui evidenzia proprio quest’aspetto dell’oculistica. Il vasto impiego di nuove tecnologie ha permesso di assicurare ai pazienti prestazioni sanitarie di maggior livello. Si veda per esempio il vasto impiego di strumentazioni laser testimoniato da AktiVision, che ha permesso di superare gli obsoleti bisturi e ottenere altissima precisione. La clinica Villa Mafalda guarda con occhio di riguardo anche la diffusione delle tecniche laparoscopiche, utili per operare aree come il torace: un tempo meno diffuse rappresentano oggi quasi uno standard, che permette di evitare interventi a corpo aperto, garantendo una maggiore sicurezza al paziente.

Non solo chirurgia: Villa Mafalda e le opinioni sullo screening

Importante anche l’aiuto che le nuove tecnologie hanno saputo dare ai medici nelle fasi di screening. Le tecniche di imaging di ultima generazione descritte dalla casa di cura VillaMafalda offrono infatti tre vantaggi:

  • la qualità dello screening, più preciso
  • la velocità di esecuzione dell’esame
  • la bassa invasività di queste tecniche

Le recensioni sulla radiologia moderna condivise da Villa Mafalda mettono in luce tre punti chiave per capire lo spirito della medicina moderna: efficienza, sicurezza, precisione, con l’aiuto degli ultimi ritrovati in materia di robotica e fotonica. Si tratta di linee guida che i migliori ospedali dello Stivale si stanno progressivamente allineando. L’implementazione delle migliori tecnologie mediche risulta infatti fondamentale per fornire prestazioni sanitarie al passo con i migliori standard internazionali. I recenti episodi presso le cliniche marchigiane testimoniano come anche nella nostra Regione il sistema sanitario abbia compreso l’importanza dell’innovazione. Un aspetto che fa ben sperare, e che in futuro potrebbe permettere di garantire ai cittadini un servizio sanitario all’avanguardia, che permetta di essere curati nella Marche, senza bisogno di spostarsi nelle regioni limitrofe