Coronavirus, Comune attivo con Provincia, Regione e Governo per fronteggiare l’emergenza

12 Marzo 2020 // di // Comments

Fano (PU) – L’assessorato alle Attività Economiche, assieme al sindaco Massimo Seri, si è attivato già dai giorni scorsi per recepire più informazioni possibili da associazioni di categoria e dai sindacati. C’è piena consapevolezza che l’emergenza sanitaria, che è ovviamente oggi al primo posto tra le priorità del Comune, sta causando anche una importante emergenza economica per cui le attività economiche e produttive avranno bisogno di un grande aiuto per sopravvivere e ripartire.

Diversi gli incontri realizzati anche con diverse categorie merceologiche cittadine, ai quali hanno partecipato in videoconferenza via Skype anche l’assessora al Bilancio Sara Cucchiarini e Daniela Mantoni dell’ufficio Ragioneria, che hanno avanzato richieste specifiche ed anche con i sindacati dei lavoratori per richieste rivolte ai dipendenti.

Queste attività hanno prodotto una serie di richieste che il Comune di Fano ha avanzato al Governo Italiano, sia tramite la rete dei sindaci coordinata dalla Provincia di Pesaro Urbino, ed anche tramite contatti che il sindaco Massimo Seri ha tenuto direttamente con i rappresentanti al Governo del nostro Territorio.

“La nostra Provincia – sottolineano dal Comune – è la quinta più colpita dopo Bergamo, Lodi, Cremona, Piacenza, necessita quindi di importanti misure economiche per l’impatto sociale, e di conseguenza economico che questo sta generando”. Al contempo si sta anche lavorando per intraprendere azioni specifiche sul turismo, settore che è stato tra i primi ad essere colpiti e che necessiterà di una grande attività per ripartire una volta che l’emergenza sarà terminata.

Il Comune di Fano sta cercando anche di reperire tutte le informazioni che possono pervenire da Istituti privati, come gli istituti bancari, che stanno mettendo in campo le prime iniziative di supporto alle attività economiche del territorio, così anche da poter coordinare una migliore comunicazione diretta all’utente economico finale.

In questi giorni l’assessore Lucarelli rimane disponibile per eventuali necessità o richieste che dovessero pervenire dal comparto economico, anche come segno di vicinanza diretta, anche tramite videoconferenze che si possono realizzare ad hoc. Per prendere un appuntamento (che si svolgerà via Skype) è possibile rivolgersi direttamente all’Assessorato alle Attività Economiche.

“Infine – affermano dal comune -, ringraziamo tutti coloro che hanno deciso di sospendere la propria attività prima dell’ultimo decreto Conte, anteponendo la salute della comunità, ai propri interessi economici. Fano è una città fantastica e i fanesi hanno sempre dimostrato che in periodi di emergenza, sono disposti a unirsi e ad aiutarsi tra loro. Anche in questo caso, la nostra comunità ne verrà fuori ancora più forte di prima”.