Coronavirus, rischio nuovo lockdown. Il Cts lo starebbe valutando

13 Agosto 2020 // di // Comments

Fano (PU) – “400 casi al giorno non sono tanti né pochi. Dicono che il virus c’è ed è presente in tutto il paese. Siamo ancora in una situazione governabile. Però è una situazione precaria e il passaggio, il salto quantitativo, può essere molto veloce, questo è il rischio vero”.

Così Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, si è espresso oggi all’Ansa aggiungendo che “un nuovo lockdown nazionale è decisamente improbabile ma le chiusure locali possono diventare inevitabili se la situazione sfugge di mano e se il controllo del territorio e degli infetti sfugge di mano”.

E il rischio esiste, perché “c’è sempre una festa danzante o un barbecue da fare, un funerale da celebrare”.

Parole quelle di Miozzo che sicuramente inducono a riflettere visto che anche oggi il Gores ha comunicato che i positivi nelle ultime 24 ore nelle Marche sono 11 di cui 5 in provincia di Pesaro-Urbino. 8 in totale le persone attualmente ricoverate, tutte non in terapia intensiva.

Sembra che il Cts stia valutando la possibilità di proporre al governo di emanare un nuovo provvedimento che potrebbe portare restrizioni nei territori con maggior numero di casi.

(foto: repubblica.it)