Delusione Gibam. Perde in casa con Prata di Pordenone

11 Febbraio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Delusione e rammarico in casa Gibam dopo la sconfitta tra le mura amiche con Prata di Pordenone. Doveva essere la par- tita della svolta in chiave play off, invece i virtussini hanno mancato l’appuntamento con i tre punti e sono costretti rimandare i propri sogni. Poco o nulla, comunque, è cambiato in classifica: Prata di Pordenone ha fatto un balzo quasi definitivo in classifica rafforzando la quarta piazza, dietro ai friulani c’è invece bagarre con Fano ancora settima ma ad un solo punto dalla salvezza matematica.

Salgono a tre le sconfitte casalinghe Delusione Gibam Perde in casa con Prata di Pordenone Comune di Fano e Regione promuovo un incontro per parlare di manutenzione dei porti L’evento è in programma per giovedì 13 febbraio, alle ore 17 nella sala della Concordia del Comune di Fano -“Manutenzione dei por- ti, da emergenza a sistema” è il titolo dell’incontro pubblico che Comune di Fano e Regione Marche hanno organizzato per giovedì 13 febbraio alle ore 17 nella Sala della Concordia di Fano. Un titolo scelto non a caso proprio per sottolineare come i problemi dei porti marchigiani debbano essere affrontati con progettualità e pragmatismo mettendo in rete tutti i soggetti interessati. Soggetti che sono stati invitati allo stesso tavolo per discutere e confrontarsi sul futuro della marine- ria delle Marche in appuntamento molto importante al quale sono invitati a partecipare non solo gli addetti a lavori ma tutte le realtà in qualche modo legate al comparto pesca. I saluti di rito sono stati affidati al sindaco di Fano Massimo Seri che darà poi spazio agli interventi di Maurizio Mangialardi presidente Anci Marche e sindaco di Senigallia, Tonino Giardini Responsabile nazionale Coldiretti Impresa pesca, Simone Cecchettini Responsabile Lega Pesca Marche, Danilo Santini Coordinatore Fai Cisl Pesca per le Marche, Gianluigi Tombolini Sindaco di Numana, Fabrizio Ciarapica Sindaco di consecutive per i marchigiani(Ci- sano, Porto Viro e Prata), infatti l’ultima vittoria al Palas risale al 15 dicembre (Cuneo) mentre fuori dalle mura amiche Fano è praticamente infallibile.

Per due set i fanesi hanno tenuto testa all’avversario disputando un match di buon livello, poi come accaduto in precedenza si sono persi: “Abbiamo semplicemente giocato con un avversario più forte di noi – sentenzia l’opposto triestino Bul- fon – che merita il quarto posto in classifica. Non so cosa ci succede in casa, non siamo efficaci come quando giochiamo fuori. Oggi c’è Civitanova Marche, Nicola Loria Sindaco di Porto San Giorgio, Pasqualino Piunti Sindaco di San Benedetto del Tronto, Cristian Fanesi Vice Sindaco di Fano con delega al Porto.

Le conclusioni invece interesseranno Rodolfo Giampi e poco da dire, pensiamo alla prossima sfida di domenica contro Motta”. Altra chance per la Gibam che domenica prossima sfiderà Motta di Livenza, quinta in classifica e reduce dalla bruciante sconfitta in casa contro Porto Viro. Fano non dovrà più sbagliare anche perché da dietro San Donà, Brugherio e Torino si stanno facendo minacciose. Mister Cuttini, allenatore di Prata, analizza così la partita: “Sapevamo di venire a giocare in un campo difficile – afferma il coach friulano – infatti all’inizio la gara è stata tirata con Fano brava a metterci in difficoltà.