I registi che hanno fatto la storia del cinema italiano diventano sculture

by / Comments / 101 View / 10 ottobre 2018

Fano (PU) – Un lavoro lungo 18 anni, un omaggio ai grandi registi che hanno fatto la storia del cinema italiano ma anche a quelli “dimenticati” e la voglia smisurata di trasmettere ai giovani i valori della filmografia e la passione per un mondo capace di condizionare, comunicare ed emozionare.

“Cinema Italiano. I Fabbricanti di Sogni”, è il titolo della mostra di sculture che l’artista umbro Ferdinando Lauretani ha deciso di regalare alla città di Fano, 27 statue (24 in marmo di Carrara, 2 in terracotta, 1 in resina) dedicate ciascuna ad un regista del cinema italiano dal dopoguerra ad oggi. Fellini, Rossellini, De Sica, Antonioni. E poi ancora Benigni, Salvatores, Tornatore e tanti altri, raffigurati nella loro persona o mentre sono alle prese a loro volta con la creazione di un film che li ha resi celebri. La mostra inaugurerà sabato 13 ottobre alle 18 nella sala esposizioni della Rocca Malatestiana e li rimarrà fino al 4 novembre con visite che si potranno effettuare dalle 17.30 alle 20 dal mercoledì al venerdì e dalle 10 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20 nei week end. E siccome i destinatari del messaggio che vuole lanciare l’artista sono principalmente i giovani, le scuole potranno prenotare delle visite nelle quali saranno accompagnate dall’esperto di cinema Luca Caprara, curatore della mostra.

Ciascuna delle 27 opere esposte, una delle quali dedicata anche a quei registi caduti nel dimenticatoio dopo poche opere ma comunque autori di ottime pellicole, sarà accompagnata da una descrizione scritta che ne attesterà l’unicità. In comune tra loro invece, le statue avranno il fatto che non sono in vendita, per volontà dell’artista che il giorno dell’inaugurazione presenterà anche il catalogo ufficiale della mostra. A corollario dell’esposizione tanti altri appuntamenti come la proiezione dei filmati “Via Pasolini” di Andrea Salerno, “Buon Compleanno Monicelli” di Daniela Piccioni e “Moraldo va al Santuario” , gentilmente offerti dagli archivi Rai e tre incontri, ad ingresso gratuito, dedicati al cinema italiano dal titolo “Viaggi in Italia – Itinerari registici e racconti sul cinema”. Domenica 21 ottobre omaggio a Marcello Mastroianni e Federico Fellini a cura di Luca Caprara, domenica 28 focus su Pierpaolo Pasolini dello scultore Ferdinando Lauretani e domenica 4 novembre gran finale con Massimo Puliani che presenterà il suo libro edito da CSM con protagonista il neo realismo di Roberto Rossellini, Vittorio De Sica e Luchino Visconti.

A scanso di equivoci e in seguito alle polemiche nate sulla scultura in piazza XX Settembre di Chia diventata “parete per arrampicate” per bambini,  si precisa che le statue saranno posizionate all’interno di apposite teche. L’intero progetto è curato da Comune di Fano – Assessorato alla Cultura, associazione Il Ridosso, Rocca Malatestiana, RTI coop  Culture, Ass. Bastione e coop. Crescere.