Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Alberto Rosso a Fano

24 Giugno 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Un successo annunciato. La visita a Fano del Capo di Stato Maggiore Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso segna una nuova pagina luminosa nella storia dell’Aeroporto di Fano “Enzo e Walter Omiccioli” che per la prima volta accoglie il capo assoluto dell’Aeronautica Militare Italiana. Un incontro organizzato dall’Aero Club Fano e con il Sindaco Massimo Seri in persona a dare il benvenuto al Generale Rosso, atterrato nello scalo fanese insieme a circa 30 aeroplani del Royal Air Squadron, composto da diversi piloti della RAF.

Lo stesso Generale Rosso è stato leader d’eccezione del Fly Fano Team, volando in formazione dal lago Trasimeno fino a Fano ai comandi del Pioneer P200 del Cavalier Davide Picchi. Un problema tecnico ha impedito l’arrivo delle due stelle principali della giornata, ovvero il Supermarine Spitfire e il P51 Mustang, bloccati in Germania da problemi tecnici, ma lo stesso proprietario dello Spitfire, che ha voluto comunque raggiungere Fano noleggiando un’automobile, ha promesso che riproverà a portare il leggendario velivolo inglese nello scalo della Fortuna.

Tante le persone che hanno voluto assistere all’arrivo dello “stormo” dalle terrazze dell’aeroporto Omiccioli, e dopo una breve cerimonia nell’hangar 1, il gruppo è partito per una visita del palazzo Ducale di Urbino, accolto dallo stesso sindaco di Urbino Maurizio Gambini. Insomma, dopo la trasvolata Fano-Cosford del 2015 compiuta dal Fly Fano Team, i rapporti con l’aeronautica inglese sono sempre più stretti e cordiali e si annunciano nuove iniziative per il futuro. Sabato prossimo 29 giugno intanto, si terrà la 3° edizione di Paradrenalina, la giornata dedicata ai diversamente abili, che avranno la possibilità di volare ma anche di fare un giro a bordo delle auto da drifting del team RCM e dei fuoristrada del team East Coast Jeepers.