Il comandante della Polizia Locale: “Stop al parcheggio selvaggio in Sassonia”

by / Comments / 479 View / 23 Agosto 2018

FANO – La zona Sassonia di Fano sta vivendo un problema non da poco, quello del parcheggio selvaggio. La situazione è stata segnalata anche attraverso un gruppo Facebook composto da cittadini ed esercenti della zona, che lamentano la continua presenza di mezzi su marciapiedi, ciclabili e ovunque ci sia uno spazio libero. Passi Carrabili, marciapiedi, cancelli, il parcheggio selvaggio non risparmia nessuno e il più delle volte mette anche a rischio la sicurezza dei ciclisti e dei pedoni, costretti a fare la gimkana tra le auto parcheggiate o passare addirittura in mezzo alla carreggiata. A conferma della gravità della situazione, il comandante della Polizia Locale Alessandro Di Quirico: “I nostri centralini rischiano di prendere fuoco – spiega Di Quirico -. Noi di risposta, nonostante siamo come ben noto sottorganico, cerchiamo di rispondere a tutte le segnalazioni e a multare, anche in maniera salata, ogni volta che ci imbattiamo nel parcheggio selvaggio. Le zone maggiormente prese d’assalto sono quelle che vanno dalla fine di viale Battisti, all’anfiteatro Rastatt, tratti di via Dante Alighieri e viale Adriatico nella zona tendone. Ci tengo a specificare che non siamo qui per fare una strage di multe, e come ci accusano il più delle volte, non vogliamo fare scappare turisti e bagnanti. Ma non è possibile che i cittadini che vogliono utilizzare le proprie corsie per transitare a piedi o in bicicletta non possano farlo e non è possibile che chi abita o lavora nelle zone sopra citate, non possa uscire di casa con l’auto perchè bloccato da un altro mezzo o perda clienti perché la corsia riservata ai disabili è occupata da una macchina parcheggiata in malo modo. Noi continueremo a rispondere alle segnalazioni e a multare tutti coloro che non rispettano il codice della strada”.