Il Decreto Semplificazione “sblocca” i lavori sulla Fano-Grosseto. La soddisfazione del M5S

8 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Martedì notte il Consiglio dei Ministri ha approvato il tanto atteso Decreto Semplificazioni, un provvedimento che velocizza le pratiche e sblocca le opere infrastrutturali, i tanti cantieri fermi sparsi sul territorio nazionale. 130 grandi opere sbloccate. Tra gli interventi prioritari previsti dal decreto c’è anche la Fano-Grosseto.

“Questo è un grande risultato – commentano i parlamentari fanesi del Movimento 5 stelle Roberto Rossini, Rossella Accoto e Maurizio Cattoi -. Finalmente grazie al lavoro del nostro Governo andiamo a sbloccare un’opera strategica, fondamentale per l’economia dell’entroterra pesarese e per tutto il Paese. Un’opera rimasta ferma al palo per troppi anni e che nessuno dei Governi che ci hanno preceduto erano riusciti a completare. Evidentemente serviva la spinta del Movimento 5 Stelle”.

“Ora – proseguono i parlamentari M5S – sarà nominato un Commissario straordinario e speriamo che presto potranno partire i lavori, nel pieno rispetto del territorio e dell’ambiente così delicato come la meravigliosa Valle del Metauro. Dopo tanti anni di annunci e promesse disattese, di immobilismo e contrattempi, finalmente vediamo la luce in fondo al tunnel. Un lavoro iniziato da Danilo Toninelli con l’approvazione dello Sblocca Cantieri, che aveva stanziato risorse aggiuntive per il tratto marchigiano della Fano-Grosseto, e che adesso portiamo a compimento.

Questo avrà importanti risvolti positivi su tutta l’economia marchigiana e italiana. Velocizzare gli interventi sulle grandi opere, infatti, non vuol dire solo recuperare il tempo perso, ma anche creare lavoro e portare sviluppo nel Paese. Avevamo bisogno di una svolta – concludono – e grazie al grande lavoro del nostro Governo la svolta è arrivata. L’Italia sta ripartendo davvero”.