Il Fano Rugby vince ancora. Un 2019 da non dimenticare!!

23 Dicembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – A Macerata è salito sull’ottovolante il Fano Rugby, che con la sua ottava vittoria in altrettante gare di campionato ha salutato il 2019 dall’alto del suo primato in classifica nel proprio girone di C1. Pur già sicura della sua partecipazione ai play-off, certificata con ampio anticipo rispetto alla conclusione della regular season, la squadra rossoblù non ha concesso sconti di fine anno ad un avversario che invece confidava in questa sfida per alimentare le proprie speranze di qualificazione alla poule promozione.

Di Sebastian Canapini, Daniel Ningwe, Gabriele Breccia e Matteo Fulvi Ugolini le segnature degli uomini del presidente Giorgio Brunacci, arricchite da due trasformazioni di Stefano Rossolini. La meta tecnica ha determinato il definitivo 29-21, dopo che il primo tempo si era chiuso sul 17-14 in loro favore. “Nel complesso la nostra è stata una buona prestazione – riferisce il coach della formazione fanese Walter Colaiacomo, spalleggiato in panchina dall’allenatore della mischia Franco Tonelli – Il risultato finale non rispecchia fedelmente quanto si è visto in campo, perché la differenza è stata più marcata. E’ che non abbiamo sfruttato appieno le numerose occasioni da meta create, altrimenti lo scarto nel punteggio sarebbe stato più netto. Abbiamo comunque avuto conferme importanti dal gruppo sul piano della determinazione e della tenuta mentale nei momenti decisivi, come si richiede ad una squadra che si trova in cima alla classifica. E’ stato inoltre un bel test per chi aveva finora giocato meno, un’esperienza che potrà tornare utile nel prosieguo della stagione”.

Sono 38 i punti in graduatoria del Fano Rugby, sempre a +3 dalla sua più diretta inseguitrice Fi.Fa. Security UR San Benedetto. Ancora due le partite da giocare prima della stimolante appendice stagionale, a cominciare da quella di domenica 12 gennaio a Chieti contro la Polisportiva Abruzzo. Nel weekend appena archiviato da segnalare anche il roboante successo dell’Under 18, a valanga al “Falcone Borsellino” sui rivali sambenedettesi nel girone 1 unico della Prima Fase “III° Turno Qualificazione”.

“L’88-0 penso sia piuttosto eloquente – commenta il tecnico Angelo Proietti – I ragazzi sono stati bravi a mettere la partita subito in discesa, continuando poi a segnare con tutti i reparti. Il campo pesantissimo non ha permesso di sviluppare un buon rugby, però si sono registrati miglioramenti incoraggianti sia sotto l’aspetto tecnico che mentale in vista del prossimo girone>. Senza tema di smentita pure l’affermazione della franchigia API Under 16, prodotto della partnership tra Fano Rugby e Falchi Montecchio, che ha espugnato per 41-12 Ascoli Piceno nel girone A della Prima Fase “II° Turno Qualificazione”. “Complimenti a tutti – spiega Annunzio Subissati, che dirige questo gruppo con Alessandro Bussaglia ed Alessandro Nucci – Sono stati abili nel trasferire velocemente il gioco nello spazio dove c’erano gli intervalli per raggiungere la meta, rispettando anche le altre consegne che gli erano state date”.