Il presidente di Anmil Fausto Luzi interviene sugli infortuni sul lavoro avvenuti a Urbino e Monteporzio

5 Giugno 2019 // di // Comments

Pesaro – «I due gravi incidenti sul lavoro che si sono verificati ieri, a poche ore di distanza l’uno dall’altro, a Urbino e a Monteporzio non possono né devono lasciare indifferenti» osserva Fausto Luzi, Presidente provinciale dell’Associazione Nazionale fra Mutilati e Invalidi sul Lavoro – ANMIL di Pesaro e Urbino. «Innanzitutto, da parte mia e dell’Associazione, voglio esprimere i più sinceri auguri di pronta guarigione alle due vittime di infortunio e proporre solidarietà e massimo aiuto alle loro famiglie.

Agricoltura, industria e artigianato rappresentano i settori a maggior rischio infortuni e invito tutti, datori di lavoro, lavoratori stessi, parti sociali e Istituzioni a tenere alta la guardia, a predisporre tutte le misure preventive di sicurezza necessarie. L’imperativo è uscire dalla logica “a me non succede”. Come ANMIL siamo impegnati costantemente in campagne di sensibilizzazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. L’obiettivo è far crescere la coscienza della sicurezza, radicare una vera e propria cultura della prevenzione».

A sostegno di un messaggio ancora più incisivo nel territorio, il prossimo 13 ottobre il Teatro della Fortuna di Fano ospiterà la 69^ edizione provinciale della Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro.