La dirigente Anna Gennari, la studentessa 'Sindaco per un giorno' Giorgia Chiara Baldarelli, il sindaco di Fano Massimo Seri

Il primo “Sindaco per un giorno” è una studentessa dell’Olivetti

25 Marzo 2015 // di // Comments

Fano (PU) – Seguirà la giornata lavorativa del sindaco Massimo Seri dal primo all’ultimo appuntamento, per un’intera giornata. Sarà al suo fianco per cercare di osservare la gestione della “cosa pubblica” da un altro punto di vista.

Giorgia Chiara Baldarelli, 21 anni, di San Lorenzo in Campo, della 5^B dell’istituto Olivetti, sarà il primo “Sindaco per un giorno”. L’iniziativa ideata dal primo cittadino insieme agli studenti dell’Olivetti è stata presentata questa mattina e prevede che i cittadini che daranno la loro disponibilità (tramite mail a sindaco@comune.fano.ps.it o telefonicamente al numero 0721.887264-201) trascorrano una giornata insieme al sindaco una volta al mese.

“La vera sfida di chi amministra è di essere trasparenti – ha detto Seri -, avvicinare i fanesi alle istituzioni e recuperare la fiducia che i cittadini hanno perso verso chi li rappresenta. Con questa iniziativa Fano avrà, per un’intera giornata, due sindaci. Chi mi ‘affiancherà’ potrà conoscere da vicino il vero ‘mestiere’ del sindaco di una città come la nostra”.

“Ringrazio Massimo Seri – ha detto la dirigente scolastica Anna Gennari – per questa iniziativa da lui ideata e che ha voluto condividere insieme ai ragazzi del corso ‘Promozione commerciale e pubblicitaria’ che hanno progettato i manifesti del progetto che punta a promuovere i valori di cittadinanza attiva”.

I ragazzi della 5^C del corso di Promozione Commerciale e pubblicitaria Polo Scolastico 3 olivetti di Fano

I ragazzi della 5^C del corso di Promozione Commerciale e pubblicitaria Polo Scolastico 3 olivetti di Fano

Sono stati 6, in totale, i manifesti relativi al “Sindaco per un giorno” preparati dagli studenti. Alla fine, ad esser stato scelto, è stato quello di Filippo Pucci che ha rappresentato i simboli della città nell’abito istituzionale indossato dal sindaco: giacca e cravatta.