Volante del commissariato di Fano

Incassa l’anticipo di 2mila euro e sparisce, denunciato 30enne fanese falso venditore d’auto

19 Settembre 2016 // di // Comments

Urbino (PU) – Gi agenti del commissariato di Urbino, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, un 30enne fanese, per il reato di truffa.
Il fatto origina nella zona di Lunano dove, da alcuni mesi, il trentenne fanese aveva iniziato a farsi conoscere nel contesto cittadino come venditore e importatore di automobili.
In tale contesto un cinquantenne di Carpegna ha contattato il fanese, in quanto interessato all’acquisto di un’autovettura usata Audi A5, di recente fabbricazione.
Quest’ultimo, nella circostanza, gli ha proposto un simile veicolo, a suo dire in fase di importazione dal Belgio, superaccessoriato, immatricolato nel 2015 e con pochissimi chilometri, all’allettante prezzo di 13.500 euro (a fronte di un costo di oltre 50.000 euro del nuovo). Inoltre lo pseudo venditore gli ha proposto delle condizioni particolarmente favorevoli per quanto riguardava le modalità di pagamento.
Una volta ottenuto un anticipo di 2.000 euro, il commerciante ha iniziato però a tergiversare sull’arrivo del veicolo, per poi rendersi del tutto irreperibile.
L’aspirante acquirente, a quel punto, ha deciso di rivolgersi alla Polizia. Le successive indagini hanno portato, in breve, ad identificare l’uomo, risultato essere un personaggio già noto alle forze dell’ordine ed a denunciarlo all’Autorità Giudiziaria.
Sono in corso approfondimenti mirati a verificare il suo eventuale coinvolgimento in altre simili truffe, ai danni di altri residenti nel territorio della Provincia.