Incendio bidoni a Sant’Orso. Polizia Locale scova i responsabili

2 Gennaio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – “In merito al gesto vandalico accaduto il pomeriggio del 30 dicembre nel quartiere di Sant’Orso – spiega l’assessora alla Polizia Locale, Sara Cucchiarini – durante il quale sono stati dati alle fiamme della spazzatura in bidoncini d’acciaio e un casottino degli attrezzi, già precedentemente distrutto, sono immediatamente partite le indagini della Polizia Locale di Fano; la sera stessa con un sopralluogo per prendere atto dell’entità dei danni e delle possibili dinamiche, il giorno successivo invece per raccogliere testimonianze sull’accaduto direttamente sul luogo. Questo tempestivo e meticoloso lavoro ha permesso di identificare 6 ragazzi minorenni che, sentiti alla presenza dei genitori, con le loro ammissioni hanno permesso di ricostruire l’accaduto”.

“I danni – continua l’assessora – sono di lieve entità ma questa, seppure considerata dai ragazzi una “bravata” è pur sempre un gesto grave, lesivo dei beni comuni e del quieto vivere di un quartiere. Sono ancora in corso gli accertamenti della Polizia Locale per individuare tutti gli autori e quantificare esattamente i danni provocati, al fine di valutare e definire i provvedimenti da adottare in merito. Sarebbe bello in questa occasione pensare anche ad un piccolo progetto per ricostruire il casottino degli attrezzi distrutto, un nuovo casottino nel quale i ragazzi possano lasciare il proprio segno creativo da restituire al quartiere”.

“Iniziamo il 2020 con un bel segnale di presenza e attenzione alle necessità del territorio – concluda Sara Cucchiarini -, ringrazio per il tempismo e la competenza gli agenti della Polizia Locale che tra l’altro è stata maggiormente in quella zona in occasione del capodanno  e continuerà a presidiare il territorio per garantire dinamiche di civile convivenza e rispetto delle regole; a questo proposito voglio ricordare che nelle prossime settimane saranno installate ulteriori 16 telecamere nel quartiere di Sant’Orso, strumenti ulteriori per sicurezza stradale e monitoraggio ambientale.”