Polizia Municipale di Fano

Investe una ragazza che fa footing e fugge. Rintracciato e denunciato 63enne di Urbino

19 Agosto 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Che sia una ragazza che fa footing, una bambina in bicicletta o semplici mezzi parcheggiati, la settimana appena trascorsa ha fatto registrare il record di incidenti con fuga dei responsabili. Andiamo per ordine: nei giorni scorsi, una bambina di circa 10 anni era stata investita da un’auto che poi se ne era andata senza prestare aiuto. Grazie ai sistemi di sorveglianza e a vari accertamenti svolti dalla polizia locale, la responsabile è stata trovata e denunciata. Si tratta di una donna fanese del 1965, che guidava una Lancia Y. La responsabile dovrà subire ora un processo per lesioni, fuga e omissione di soccorso. La settimana di Ferragosto è stata teatro anche di un altro episodio simile. Questa volta l’incidente è avvenuto in viale Ruggeri, intorno alle 19.30 del 13 agosto, dove una ragazza del 95, di Milano, stava facendo footing assieme al fidanzato. La loro attività sportiva è stata interrotta da un suv bianco che, nel superarli, per evitare un’auto che stava sopraggiungendo dalla parte opposta, ha colpito la giovane scaraventandola contro la rete a bordo strada. Il fidanzato della ragazza, ha tentato in tutti i modi di fermare il suv, colpendo anche la carrozzeria dell’auto, senza alcun risultato. Grazie alla targa parziale e all’esame delle telecamere, si è riusciti a risalire al proprietario del mezzo, un 63enne di Urbino denunciato con gli stessi capi di accusa sopracitati per l’episodio precedente. Settimana di Ferragosto che si è conclusa con altri due episodi, questa volta di danneggiamento ad auto in sosta. Ieri mattina, intorno alle 3.30, un ragazzo fanese del 94 ha perso il controllo della sua Smart in via Cristoforo Colombo, schiantandosi prima contro una Mercedes parcheggiata sulla destra e poi contro una Ford sulla sinistra. Il giovane è scappato senza lasciare i propri contatti, ma è stato ripreso dalle telecamere degli esercizi commerciali e quindi rintracciato. Episodio che si è ripetuto, sempre ieri, intorno alle 9 del mattino, in viale Romagna, mentre faceva manovra con la sua Renault, ha centrato una Mazda parcheggiata, danneggiandola pesantemente. Anche quest’ultimo è scappato ma è stato rintracciato grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini. Tutti gli episodi sono stati risolti grazie al grande impegno della polizia locale di Fano, che soprattutto durante il periodo estivo è costretta a turni straordinari a causa della grande carenza di personale.