FOTO_APECCHIO

La birra artigianale di Apecchio approda in Governo

18 Gennaio 2016 // di // Comments

Apecchio (PU)  – Da Apecchio alla Camera dei Deputati per parlare di birra. Alcuni rappresentanti della giunta, infatti, mercoledì scorso sono stati in audizione  presso la XIII Commissione-Agricoltura nell’ambito dei lavori per l’esame del Disegno di Legge C. 3119 proposto dal Governo . Il Disegno di Legge, che è già stato approvato dal Senato, prevede deleghe al Governo e disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione, competitività di settori importanti per l’economia italiana come l’agricolo e l’agroalimentare oltre a quelli della pesca e dell’acquacoltura.

Insieme al sindaco Nicolucci e ai consiglieri Cardellini e Pisciolini sono saliti a Roma i titolari di tre birrifici artigianali per offrire un tangibile contributo alla discussione dalla quale è emerso chiaramente che allo stato attuale non esiste una regolamentazione ben precisa nel settore, con conseguenze sull’attività delle aziende produttrici e sugli sviluppi di un mercato fra i più dinamici e in crescita in questo momento. Apecchio, anche come capofila dell’Associazione Nazionale Città della Birra, vuole stimolare e contribuire al percorso della nuova normativa per poter dare impulso alla sua ormai nota idea di Alogastronomia, ovvero il virtuoso connubio tra birra, prodotto tipico e territorio a forte vocazione turistica.

Al termine dell’audizione, il Presidente della Commissione Agricoltura, l’onorevole Luca Sani, assieme a tutti i componenti, ha sottolineato l’ottima partecipazione ai lavori e il livello dei contributi offerti che saranno utili per la definizione della normativa