La Vigilar Fano torna al Palas Allende per la prima delle due partite casalinghe consecutive

29 Ottobre 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Avversario di turno saranno gli insidiosi piemontesi della Vivibanca Torino che, al momento, hanno disputato solo una gara in campionato (sconfitta 1-3 contro Porto Viro) ed affrontano la loro prima trasferta stagionale.

Nella scorsa stagione la squadra di Simeon, farcita di giovani, non riuscì a fare punti con i virtussini (1-3, 0-3 entrambi gli incontri), ma fece un girone di ritorno da grande protagonista: “In casa non possiamo sbagliare – afferma deciso il centrale Mario Ferraro – dobbiamo fare più punti possibili anche se questo è un campionato che può riservare sorprese. Puoi vincere con la più forte ma anche perdere con una squadra apparentemente più debole di te”.

Sulle ambizioni e i traguardi della Vigilar Mario Ferraro ha le idee abbastanza chiare: “Bisogna lavorare a testa bassa – continua il centrale siciliano – piedi per terra e tanto sacrificio se vogliamo arrivare in alto. Non ci sono alternative”. Ferraro è uno dei veterani ma la cosa non lo spaventa: “Con i più giovani ci vediamo tutti i giorni – conclude “Marione” – devono crescere ed essere in grado di gestire al meglio gli alti e bassi della stagione. Bisogna però anche lasciarli liberi di esprimersi e poi magari discutere con loro degli eventuali errori commessi”.

Torino si affiderà al bomber Gervino e alla solidità di Richeri, Mazzone e Filippi ai quali la società piemontesi ha affiancato quest’anno lo schiacciatore Gasparini ed il centrale Maletto. Per i virtussini, che scenderanno in campo con il sestetto titolare (Cecato-Lucconi, Ferraro-Bartolucci, Tallone-Ruiz, Cesarini libero), una ghiotta occasioni per confermare quello di buono visto nelle prime due giornate.
Da evidenziare il fatto che il match contro Torino si giocherà a porte chiuse.