Lega sul digestore: “Servono risposte politiche, basta tavoli tecnici”

19 Novembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – “Non porteremo nessun tecnico alla riunione congiunta delle commissioni perché vogliamo delle risposte politiche”. Come anticipato da Cora Fattori, promotrice dell’iniziativa che si svolgerà domani, non ci sarà nessuna figura professionale chiamata dal carroccio e a spiegare il perché sono i diretti interessati: “Il sindaco – si legge in una nota – deve dire in maniera chiara qual è la sua posizione riguardo al digestore, prendendosi le sue responsabilità attraverso un atto di indirizzo che verrà poi discusso in consiglio comunale. Ad oggi le uniche parole che Seri ha detto risalgono alla campagna elettorale ed erano come tutti hanno ascoltato di assoluto diniego rispetto ad un impianto da farsi sul territorio cittadino. Dopo le elezioni Seri si è nascosto ed ha mandato avanti i suoi, a metterci la faccia sono stati solo i consiglieri comunali ed i dirigenti  di Aset, come avverrà domani in questa riunione tecnica che serve solo per indorare la pillola, riguardo ad una questione in cui la maggioranza della città ha un parere molto negativo. Come Lega Fano non ci prestiamo all’ennesimo dibattito in cui si parlerà del sesso degli angeli, quella sul digestore è solo un operazione speculativa che servirà a svendere Aset ad Hera. Ora basta con i giochetti, vogliamo delle risposte nette e le vogliamo da chi è stato chiamato ad amministrare Fano”.