Il Liceo Scientifico Torelli di Fano

Liceo Torelli e Profilglass insieme in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro

24 Gennaio 2018 // di // Comments

Fano (PU) – Collaborazione tra la ditta Profilglass e il Liceo Torelli nel progetto di alternanza scuola-lavoro. Gli uffici tecnici della Profilglass avevano dato consigli per la ideazione di un primo prototipo del cestino removibile e ripiegabile posteriore per bicicletta, Baggy della Bike plus, ditta provvisoria creata dagli alunni e realizzato all’interno di un progetto di alternanza scuola- lavoro di impresa simulata della J A che valse al Torelli la vittoria regionale come miglior prodotto e la partecipazione alla fiera di Milano.

I proprietari della Profilglass e i collaboratori rimasero colpiti dalle capacità, competenze e intraprendenza dei ragazzi di terza E e proposero loro una visita aziendale a parte degli impianti e, in tale occasione, la professoressa Isadora Santoro, loro tutor, propose e ideò,per questo anno scolastico, un progetto di alternanza e orientamento professionale con le classi quinte di natura legislativa, professionale, ambientale, scientifica e non per ultimo con finalità di orientamento a figure professionali altamente specializzati presenti in azienda come ingegneri meccanici, gestionali, di processo, informatici, chimici e commercialisti.

“Il progetto – spiega la preside del Torelli Renata Falcomer – è partito il 16 gennaio. Per gli alunni è importante  avere rapporti significativi con un’azienda tra le più rappresentative del sistema produttivo fanese e italiano anche in vista della loro scelta professionale post liceo scientifico”.

A tal proposito la Preside ha sottolineato l’importanza in questo progetto di uno sportello di orientamento con varie figure professionali neo assunte, di età compresa tra i 27 e i 33 anni che entreranno in contatto con i ragazzi a marzo e spiegheranno loro cosa e come effettivamente svolgono i loro rispettivi incarichi lavorativi, legati a specifiche lauree. Un’opportunità grande e concreta che orienterà sicuramente meglio i ragazzi nella scelta di settembre di corsi di facoltà universitarie. Sempre a marzo vi saranno tre visite guidate all’azienda, una per classe. Ma il progetto prevede prima la programmazione di tre incontri laboratoriali, di due o tre ore ciascuno, complementari all’attività siderurgica della Profilglass. Questi saranno tenuti da diversi dipendenti in giornate diverse all’ interno dell’aula proiezione del Torelli.

Il primo incontro, già svolto, è stato di presentazione della storia dell’azienda partendo dagli anni ottanta; si sono sottolineati sviluppi e scelte aziendali e la sua vasta produzione. Inoltre gli esperti Francesca Uguccioni e Natascia Trebbi hanno parlato di sicurezza sul luogo di lavoro e di certificazioni legate alla legge 81/2008, ma anche di ed.alla salute e di prevenzione, spiegando ai ragazzi la facoltà delle aziende di effettuare test tossicologici obbligatori, anche in periodi di tirocinio universitario o in stage.

Il secondo incontro di fine gennaio, prevede come tematica l’educazione ambientale e verte sulla valorizzazione dei rifiuti che da materiale di scarto si trasformano in risorsa e fonte di profitto. Marco Franceschini, Francesca Uguccioni e Lorenzo Ricci spegheranno l’importanza del differenziare i rifiuti e le varie tecniche di riciclaggio dell’alluminio.

Il terzo incontro è volto alla conoscenza delle proprietà delle diverse leghe prodotte ed è di chimica applicata. Ma anche di fisica applicata poiché ai ragazzi verrà illustrata da Emanuele Magrini e Francesco Berti come la parte teorica delle leggi di fisica studiante nel quinquennio nel liceo siano utilizzate nel funzionamento dei vari macchinari e come interagiscano nel processo produttivo. Il tutto è spiegato in modo interinale con cd, video, filmini aziendali, schemi progetti e macchinari, video pubblicitari di prodotti realizzati.