M5S sul commercio: “La giunta dovrebbe prendere esempio da Pesaro”

7 Ottobre 2020 // di // Comments

Fano (PU) – “Mentre si torna a parlare della pedonalizzazione del centro, dopo l’esperienza fallimentare di piazza Costa, nel dibattito sembra che fatichino ad affiorare i reali pericoli e le opportunità mancate per il rilancio del piccolo commercio”.

Il Movimento 5 Stelle, anche alla luce della preoccupazione espressa da Confcommercio, torna sull’argomento: “La mozione sul clima approvata in consiglio – scrivono Tommaso Mazzanti e Francesco Panaroni – prevede che l’istituzione ed estensione della nuova ZTL avvenga solo a seguito dell’elaborazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Inoltre il processo dovrà avvenire in modo graduale e partecipato con attività e cittadini, realizzando a priori tutti gli interventi di supporto per eliminare ogni disagio. Sulla carta si tratta di un progetto complessivo e di ampio respiro che abbraccia tutto il centro, che di certo ne sarebbe valorizzato, anche a vantaggio degli esercizi commerciali. Nulla a che fare quindi con l’esperimento abborracciato e prematuramente concluso di piazza Costa”.

Nel frattempo, il Comune di Pesaro rilancia la propria “no tax area” rimborsando nei primi tre anni di attività le nuove imprese che si insediano sul territorio, con un occhio di riguardo per i giovani.

“Un’Amministrazione sensibile e capace – concludono i 5 stelle -, soprattutto in momenti difficili come quello che stiamo vivendo, avrebbe da tempo cominciato a mettere in campo sostegni di questo genere. Ma ormai abbiamo imparato che questa giunta da Pesaro prende solo gli ordini, mai le buone prassi”.