Marco Gaggi, storia di un predestinato “su due ruote”

by / Comments / 663 View / 21 Ottobre 2017

Fano (PU) – “Sogno di arrivare in Moto Gp. Il mio pilota preferito? Me stesso”. Ha la giusta sfrontatezza di chi vuole “sfondare” Marco Gaggi, 13enne pilota fanese che ha chiuso al quinto posto l’ultimo campionato italiano Velocità Premoto 3, in sella alla sua BeOn 250cc 4tempi motorizzata Yamaha del SGM Tecnic Racing Team.

Il giovane pilota (è nato il 25 dicembre 2003), insieme a tutto il suo team, è stato ricevuto questa mattina in Comune dal sindaco Massimo Seri e dall’Assessore allo Sport, Caterina Del Bianco per un cordiale scambio di omaggi e come segno di vicinanza che l’amministrazione ha nei confronti di chi, in questo caso attrraverso lo sport, porta in giro per l’Italia il nome di Fano.

“Marco è un gioiellino – ha detto l’assessore Caterina Del Bianco -, è una promessa dello sport di casa nostra e quello che mi piace sottolineare è il fatto che tutto il suo staff è composto da tecnici, ingegneri e meccanici fanesi. Purtroppo al momento Marco è costretto ad allensaris fuori città e proprio per questo mi sono già attivata per cercare dei terreni comunali idonei alla pratica del motociclismo e presto ne discuteremo in giunta”.

Marco, che a differenza di molti suoi coetanei snobba il calcio, ad eccezione dell’Alma di cui è tifosissimo, è un simbolo della fanesitudine come dimostra l’hashtag sulla carena della sua moto: #fanesituttala vita. “A tre anni – ha detto Marco – mio padre Francesco mi ha regalato la prima moto elettrica e in pratica da quella volta ‘non sono mai sceso’. A 7 anni ho partecipato al primo campionato a 9 è arrivata la prima vittoria e ora spero di arrivare al mondiale”

“Il motociclismo – ha detto Simone Scarpetti, team manager dell’Sgm Racing Team – non ha sicuramente la visibilità mediatica di altri sport, ma vi assicuro che il lavoro che c’è dietro è tantissimo e il campionato che disputa Marco è come se fosse la Serie A di Calcio. Dopo del campionato italiano c’è solo il mondiale ed aver vinto una gara (Misano, 29 luglio ndr) è una cosa che non tutti i piloti possono avere nel loro curriculum”. Ma del resto, aggiungiamo noi, da uno nato il 25 dicembre ci si aspettano sicuramente grandi cose.

Nella foto il sindaco Massimo Seri, l’assessore Caterina Del Bianco e lo staff dell’Sgm composto da Simone Scarpetti (team manager), Matteo Guiducci (telemetrista), Walter laudati (capo meccanico), Thomas Scarpetti (collaboratore), Nicholas Morazzini (collaboratore) e Roberto Rupoli (responsabile hospitality).