Lido di Fano

Per Confesercenti servono le telecamere nelle zone “calde della città”

20 Aprile 2015 // di // Comments

Fano (PU) – Per la Confesercenti è necessaria l’installazione di telecamere nelle zone più “calde” della città. “Un operatore dovrebbe poter lavorare in tranquillità – dice Tiziano Pettinelli, direttore Confesercenti Fano e non con la paura di rischiare ogni giorno, e senza motivo, la propria incolumità. Ribadiamo, come già fatto in passato, la necessità di potenziare la sicurezza e i controlli su tutto il territorio cittadino e, in particolare, nelle zone più a rischio come appunto il Lido, molto frequentato di notte, soprattutto durante l’estate. Crediamo che Comune e forze dell’ordine debbano necessariamente lavorare in maniera condivisa su questi obiettivi –il Comune non può, infatti, muoversi da solo su questo fronte- ovvero sulla necessità di tutelare maggiormente cittadini e operatori, sia dai possibili furti, sia da episodi di violenza come quello dell’altra sera, che vanno assolutamente arginati prima che possano degenerare in qualcosa di più drammatico. A tal proposito, rinnoviamo la richiesta di installare telecamere nelle zone ‘calde’ della città, che possano fungere da deterrente per i delinquenti e rappresentare un valido aiuto per eventuali indagini, e di potenziare gli organici delle forze dell’ordine presenti sul territorio. Invitiamo il sindaco a convocare sul tema un incontro urgente alla presenza di tutti gli attori coinvolti, al fine di individuare un piano di azione da mettere in campo subito, prima dell’inizio della stagione estiva, periodo nel quale c’è il rischio concreto che simili episodi di violenza e di microcriminalità aumentino in maniera esponenziale”.