Pesaro, sequestrati 200 kg di vongole in porto

28 Luglio 2020 // di // Comments

Pesaro – Il blitz è scattato questa mattina all’alba, i Militari della Guardia Costiera stavano monitorando da giorni l’attività di pesca delle vongolare e l’attività investigativa aveva fatto emergere che il prodotto pescato era di gran lunga superiore a quello previsto dalle norme in materia di pesca.

Ogni peschereccio, intento alla pesca delle vongole può sbarcarne un quantitativo massimo di 40 sacchi per un peso di circa 400 kg, ma il limite questa volta non è stato rispettato e sono scattati il sequestro di 200 kg di vongole, delle due draghe idrauliche impiegate per la pesca ed elevati due verbali amministrativi di 2.000€ ciascuno a carico di due motopesca.

I Militari hanno seguito in porto a Pesaro ogni spostamento dei pescatori di vongole, dal loro arrivo al momento dello sbarco e proprio durante quella fase sono intervenuti per accertare il rispetto della disciplina in materia di quantitativo massimo catturabile, di corretta etichettatura del prodotto ittico, del rispetto dei punti di sbarco e della normativa relativa alle modalità di trasporto, garantendo così la tutela della risorsa ittica dall’eccessivo sfruttamento.

Le vongole sequestrate, una volta acquisito il parere tecnico del Veterinario verranno rigettate in mare.