Proposta approvata, Talè: “Una legge di civiltà l’accessibilità dei disabili in parchi e riserve naturali”

28 Luglio 2020 // di // Comments

Ancona – L’Assemblea legislativa delle Marche ha approvato questa mattina all’unanimità la proposta di legge di Federico Talè per rendere accessibili ai disabili motori i parchi nazionali e regionali e le riserve naturali della nostra regione.

“Sono molto soddisfatto del voto unanime espresso dall’aula – dichiara il consigliere di Italia Viva –; un provvedimento importante da oggi è legge. Una norma che si colloca in una logica solidale di inclusione e integrazione, per dare l’opportunità a ciascun cittadino di frequentare la montagna e l’ambiente naturale, esperienza dal valore culturale e anche terapeutico”.

“In tal modo – aggiunge Talè – si compie un significativo passo in avanti in termini di turismo accessibile, con ricadute sicuramente positive per tale, nevralgico, settore dell’economia marchigiana. Anche in questa maniera, inoltre, si contribuisce ad abbattere le odiose barriere che ancora oggi costringono le persone con disabilità fisica a tante quotidiane rinunce; e si va nella direzione di una società e di un turismo senza limiti e pregiudizi”.

In sintesi, la legge sostiene la realizzazione di sentieri accessibili ai disabili motori e l’acquisto da parte degli enti di gestione dei parchi e delle riserve naturali di speciali carrozzelle da fuoristrada (le cosiddette joelette). Promuove, inoltre, la realizzazione di iniziative volte ad implementare la fruizione dei percorsi escursionistici da parte dei disabili e un’adeguata formazione degli accompagnatori su joelette.