Sant’Angelo in Vado, domani debutta la Mostra Nazionale del Tartufo

9 Ottobre 2020 // di // Comments

Sant’Angelo in Vado (PU), – Ingressi e uscite ben definiti, colonnine con gel igienizzante dislocate lungo tutto il paese e spettacoli solo con posti a sedere e a numero chiuso. La 57^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado è pronta ad alzare il sipario e lo farà con alcuni importanti accorgimenti che permetteranno a tutti i visitatori di gustare sua maestà il Tartufo in totale sicurezza.

Come ribadito dal sindaco in sede di conferenza stampa, infatti, quest’anno l’esaltazione del Tuber Magnatum Pico e delle bellezze vadesi andrà di pari passo con la sicurezza sanitaria, senza che questo ovviamente infici la qualità della Mostra che si prepara a quattro week end come sempre suggestivi per gli occhi e prelibati per il palato.

L’ora X è fissata per le 15 di sabato 10 ottobre quando i circa 80 espositori prenderanno posto tra Corso Garibaldi (commercianti di Tartufo), Via XII Settembre, Piazza delle Erbe e altre vie cittadine proponendo specialità gastronomiche e prodotti d’artigianato. In Piazza Pio XII invece, sulla scia del successo dello scorso anno, tornerà protagonista la Proloco Tifernum Mataurense con la sua Arte al Cubo, una rassegna culturale caratterizzata da un grande Cubo al cui interno si potrà ammirare Spore – La diffusione del Tartufo nel Mondo, un’installazione fotografica volta ad esaltare il protagonista indiscusso della Mostra: il Tartufo.

Il taglio del nastro di Arte al Cubo è previsto per le 17 mentre due ore più tardi, preceduto dalla musica della banda cittadina, sarà uno spettacolo di luci e colori a dare il via ufficiale alla mostra dedicata al Tartufo più antica della Regione.

In Corso Giuseppe Garibaldi, n. 38 alle ore 18, ecco THINKhesa una mostra contemporanea di artisti locali, in cui saranno esposte opere prodotte, appunto, in casa, durante il lockdown.

Alle 19 in punto, infatti, sulla facciata del palazzo comunale di Piazza Umberto I, sarà proiettato un videomapping con le immagini più belle di Sant’Angelo in Vado e della cerca al tartufo realizzato dall’azienda Stark di Cagli, realtà leader nel settore delle produzioni di proiettori architetturali di immagini che ha preparato uno spettacolo che si annuncia ancora più bello di quello del 2019 che lasciò senza fiato tutti i presenti.

Come già detto, per entrare nell’area riservata dalla quale si potrà assistere allo spettacolo occorrerà prenotarsi telefonando dalle 9 alle 18 al numero: 339.4687333.

L’ingresso all’area stand invece, che ovviamente dovrà avvenire muniti di mascherina e nel rispetto delle distanze, sarà possibile solo attraverso l’arco di Via Santa Veronica Giuliani, il ponte di Via del Pratello e via Roma.

“Abbiamo adottato tutti i protocolli di sicurezza – evidenza il sindaco, Stefano Parri – ora spetta a noi, con i nostri comportamenti virtuosi, dimostrare di meritarci quattro week end di appuntamenti che, se vissuti nel modo giusto, potranno farci vivere l’ennesima mostra di successo”.

Tutte le info su www.mostratartufo.it pagina Faceboook @mostradeltartufosantangeloinvado ed Instagram  @mostratartufosantangeloinvado