Sant’Orso, accolte le istanze dei residenti: ecco la nuova ciclopedonale

10 Gennaio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Carreggiate ristrette da 9 a 6 metri, marciapiede riqualificato e trasformato in pista ciclopedonale. Questa mattina (anche se in realtà è fruibile da giorni) è stato messo un altro tassello importante nell’opera di completamento di “Sant’Orso, a misura di bambino”, il progetto pilota nato nel 2017 che sta portando il quartiere ad un cambiamento radicale dal punto di vista della mobilità, come conferma il recente completamento di un’altra ciclabile, quella di Via Sant’Eusebio che si collega con quella inaugurata oggi.

“Non sono interventi a spot – ha detto il sindaco Massimo Seri – ma sono il frutto di un progetto partecipato in cui i residenti, soprattutto i bambini, hanno dato il loro fondamentale contribuito. Il quartiere ora è più sicuro, sono stati fatti interventi che fungono da deterrente per limitare la velocità delle auto, sono state riqualificate aree verdi e sportive e ora si può raggiungere agevolmente il centro in pochi minuti”.

Oltre ai residenti, ad essere euforica per questi cambiamenti (anche “culturali”) è l’assessore alla Qualità Urbana Fabiola Tonelli, che 6 anni fa, da semplice cittadina, presentò all’allora candidato sindaco Seri un piano delle ciclabili che ora sta venendo alla luce proprio grazie al suo lavoro: “Via Bellandra, Via Soncino e in generale Sant’Orso – ha detto – rientrano in un progetto più ampio che è il Biciplan, una rivisitazione del Piano degli Itinerari Ciclabili redatto nel 2016 con segnaletica, indicazioni e percorsi precisi che collegano tra loro tutti i quartieri della città. A breve asfalteremo la stessa Via Soncino e sistemeremo anche il marciapiede dall’altro lato, miglioreremo alcuni nodi pericolosi come gli incroci con Via Dell’Abbazia, Via Canale Albani e Via IV Novembre”. Il tratto inaugurato oggi è di circa 500 metri, che diventano 1.500 se si considera la ciclabile di Via Sant’Eusebio. Il costo dei lavori è stato di 130mila euro.

“Questa – ha concluso Tonelli – sarà la linea Sant’Orso-centro-mare del Biciplan, un percorso ciclabile che parte da Bellocchi e che in totale misurerà oltre 6 chilometri”. Sant’Orso a parte, sempre in un’ottica di mobilità sostenibile, sindaco e assessore hanno annunciato che a breve partiranno lavori in Via della Fornace e Via Trave dopodiché si procederà alle ciclabili dell’Arzilla e di Pontesasso. Operai al lavoro entro marzo invece per la Ciclovia Adriatica che collegherà Fano con Marotta, dopo che ieri c’è stata l’apertura delle buste.