Scuolabus

Scuolabus e disservizi, il centrodestra chiede spiegazioni all’assessore Mascarin

5 Febbraio 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Disservizi nel servizio di scuolabus. Sono quelli denunciati da Davide Delvecchio (UDC), Lucia Tarsi (Fano Città Ideale), Marianna Magrini  e Gianluca Ilari (Progetto Fano) e
Luca Serfilippi (Gruppo Misto) che hanno presentato un’interrogazione al sindaco e all’assessore Samuele Mascarin, dopo le continue proteste pervenutegli dai cittadini.

Proteste che i consiglieri comunali elencano una per una:

“04/02/2019 i bambini e le bambine dello Scuolabus N. 3 per la scuola primaria di
Cuccurano vengono lasciati senza servizio, senza essere stati avvisati e senza
servizio sostitutivo, creando notevoli problemi alle famiglie interessate e senza che
la Scuola abbia avuto alcuna comunicazione in merito”;

“17/01/2019 lo scuolabus della tratta Cuccurano – Carrara aveva a bordo bambini e
bambine regolarmente sedute sui sedili e altrettanti bambini e bambine in piedi
senza posto, tanto che i genitori volevano chiamare la Polizia Stradale, vista la
pericolosità”;

“09/01/2019 ci viene segnalato che sulla tratta scuolabus Sant’Orso – Bellocchi ci
sono stati e ci sono ancora forti ritardi dai 15 ai 30 minuti per riportare i bambini e le
bambine alle proprie famiglie, come grande preoccupazione delle stesse famiglie e
grandi disagi nella gestione dei tempi di lavoro e della Famiglia”.

L’interrogazione dei consiglieri parla anche di “autobus non in regola con la copertura assicurativa, parcheggiati in maniera non idonea e di continui rischi per i bambini”.

“Cosa risponde – conclude la nota – l’assessore Mascarin a questi genitori?”