Scuolabus, l’assessorato e la ditta tranquillizzano: “I mezzi sono tutti assicurati”

17 Dicembre 2018 // di // Comments

Fano (PU) –  Alcuni degli scuolabus su cui salgono gli studenti fanesi per raggiungere le scuole non sono coperti da polizza assicurativa. E’ questo quello che da qualche giorno si sente dire in città dopo l’allarme lanciato da alcuni autisti che minacciavano addirittura di non partire col mezzo per non mettere a rischio l’incolumità dei giovani passeggeri. A tranquillizzare le famiglie oggi è l’assessorato ai Servizi Educativi: “In merito alla copertura assicurativa relativa ai mezzi adibiti al trasporto scolastico  – si legge in una nota – corre l’obbligo di informare che la Tundo Vincenzo spa (società vincitrice del bando provinciale, ndr) ha confermato di aver regolarmente provveduto, a tempo debito, al rinnovo delle polizze assicurative per tutto il parco mezzi interessato.

Si è tuttavia registrato un ritardo nell’invio del contrassegno cartaceo al quale si è provveduto in data odierna: pertanto il servizio di trasporto scolastico si è svolto regolarmente non sussistendo impedimenti alla circolazione. Si coglie l’occasione per precisare anche che i mezzi sono stati regolarmente revisionati all’inizio dell’anno scolastico e che si è provveduto, in prossimità della stagione invernale, alla adeguata sostituzione delle gomme degli scuolabus”. La stessa Tundo spa aveva spiegato poco prima che le polizze erano tutte regolarmente pagate e che mancava solo l’apposito tagliando per dei ritardi dovuti alla compagnia assicurativa. Per quanto concerne invece il parcheggio dei mezzi, che attualmente è in zona scoperta nei pressi del Codma dopo che è scaduto il contratto d’affitto del capannone in zona Auchan, la società fa sapere di aver avviato la procedura di contrattazione per un nuovo capannone, ormai in via di conclusione, contando sulla nuova autorimessa già da gennaio 2019.