Sindaco e amministrazione salutano gli studenti della città: “Un anno che non dimenticherete mai”

1 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – “Dopo un anno scolastico così particolare, non potevamo lasciarci senza neanche un saluto”. Con queste parole il sindaco Massimo Seri, ha aperto l’incontro organizzato da Fano Città delle Bambine e dei Bambini che, ieri pomeriggio, ha fatto incontrare una rappresentanza dei giovani studenti della città, i dirigenti e l’amministrazione comunale. Un momento molto emozionante dove tra testimonianze, pensieri e ringraziamenti, si è chiuso un anno scolastico che non verrà mai dimenticato, con la speranza e con la positività che il prossimo sia decisamente diverso.

“Non finite mai di stupirmi – ha sottolineato il sindaco -, voi studenti, voi insegnanti e voi famiglie che in pochi giorni siete stati costretti a reinventarvi, ad adeguarvi alla didattica a distanza e in qualche modo a superare questa situazione portando a termine uno degli anni scolastici che verrà di certo ricordato nella storia. Questo è un momento per salutare tutti simbolicamente, con la speranza che non perdiate mai l’entusiasmo e la voglia di imparare che avete dimostrato quest’anno. A tutti coloro che invece hanno terminato il primo ciclo di studi con la maturità, auguro di portare nel cuore anche questi momenti di difficoltà che in un modo nell’altro ci aiutano a crescere e ci fanno capire che in realtà siamo tutti uguali difronte alle emergenze come quella che abbiamo vissuto”.

Durante l’evento, coordinato da Elisa Bilancioni, si sono susseguiti i giovani studenti delle elementari e del consiglio dei Bambini che hanno poi lasciato spazio a testimonianze e pensieri a quelli delle medie e superiori, alternati con dirigenti e amministrazione.

“E’ necessario dare una risposta al bisogno di socialità delle bambine e dei bambini – ha sottolineato l’assessore ai Servizi Educativi, Samuele Mascarin – e riportare al centro dell’agenda politica di questo Paese la scuola, i servizi educativi, l’istruzione. Oggi incontrare ed abbracciare idealmente le bambine e le bambine di Fano è il nostro modo di salutarli, con un messaggio di speranza, alla fine di un’esperienza nuova, complessa, difficile”.

“Un ringraziamento particolare anche a tutta la Dirigenza – ha commentato l’assessora alle Politiche Giovanili, Sara Cucchiarini – che in pochi giorni si è dovuta completamente reinventare per dare una continuità al percorso d’istruzione e garantire ai ragazzi di non perdere l’anno: siete stati capaci di affrontare una situazione senza precedenti. Grazie anche alle famiglie che nonostante il periodo di grande sofferenza hanno contribuito in maniera fondamentale e fornito un grande supporto al sistema didattico. E grazie anche voi ragazzi, che siete si il nostro futuro ma anche e soprattutto il nostro presente.”