Spiagge libere in concessione agli albergatori: il Comune dice “no”

30 Luglio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Il comune rigetta al mittente la richiesta dell’associazione albergatori per l’utilizzo in concessione di una porzione di spiaggia libera in Sassonia. Lo ha fatto attraverso una lettera firmata dall’assessore al Turismo Etienn Lucarelli e dal Vicesindaco Cristian Fanesi è indirizzata ad Alberghi Consorziati Soc. Coop Consortile e a O.A.S.I. Confartigianato di Fano.

Ecco il contenuto della lettera:

“Con la presente riscontriamo la ricezione della richiesta pervenuta da codesta Associazione in data 21  luglio u.s., registrata con prot. n. 46894/2020, e finalizzata ad ottenere una nuova concessione destinata agli ospiti delle strutture alberghiere, motivata dalle difficolta di trovare ombrelloni disponibili nelle spiagge fanesi, a seguito delle modifiche apportate nell’allestimento delle concessioni per ottemperare alle misure anti Covid-19.

Pur consapevoli delle difficolta incontrate dalla categoria, la creazione di nuove concessioni espressamente esclusa dalle disposizioni di legge, oltre che dal Piano Spiagge che non ne prevede di nuove in Sassonia.

Nella seduta di ieri la Giunta ha inoltre riconfermato la decisione presa a inizio stagione, in cui gli unici ampliamenti concessi hanno interessato solo alcune concessioni di dimensioni fino a 100 metri, criterio oggettivo finalizzato a bilanciare le esigenze di remunerativita di spiagge di piccole dimensioni, messe in maggior difficolta dalle norme sul distanziamento sociale, con la necessity di difendere le spiagge libere e garantire all’utenza — cittadini e turisti – la fruizione degli arenili non in concessione.

Resta ferma la disponibilita dell’Amministrazione a collaborare con albergatori e bagnini perricomporre la differenza di posizioni fra le due categorie ed agevolare l’intesa fra le parti, consapevoli che it benessere dei concittadini e dei turisti che scelgono la nostra citta per le loro vacanze costituisce la priorità”.