Sport, bene Alma e Virtus. Le classifiche iniziano a sorridere

20 Gennaio 2020 // di // Comments

Fano (PU) – Convince ma non vince l’Alma che si porta a casa solo un punto da Ravenna dopo una buona partita nella quale si inizia a intravedere quella continuità che fino ad oggi era mancata. Il miglioramento che balza di più all’occhio è l’approccio alla gara tant’è che i granata al terzo minuto sono già avanti con capitan Carpani che di testa beffa la difesa locale apparsa un po’ addormentata. Tra il 14esimo e il 25esimo si fanno vivi i padroni di casa ma sui i tentativi di Caidi, Giovinco e Purro fanno buona guardia Viscovo e compagni. Non succede nulla nei restanti 20 minuti del primo tempo mentre al rientro in campo dagli spogliatoi è subito il Fano a cercare il colpo del ko con Paolini che sbaglia però il controllo sul più bello. Il Ravenna replica con Eklu che al sesto si divora da due passi il classico gol dell’ex. Chi invece non sbaglia è Giovinco che al 12esimo pennella una traiettoria su calcio di punizione che bacia il palo e trafigge Viscovo per il gol dell’1-1 sul quale di fatto si chiude la contesa perché nei restanti 30 e passa minuti di gioco Alma e Ravenna pensano più a non farsi male piuttosto che a offendere accontentandosi di un punto che fa rimanere l’Alma in zona play out, con un margine di due lunghezze sul Rimini fanalino di coda e a -1 dal Gubbio che domenica farà visita ai ragazzi di Alessandrini per un match che potrebbe per la prima volta far uscire i granata dalla zona rossa. Mercoledì intanto trasferta a San Benedetto nel recupero della prima giornata di ritorno. Inizia a farsi interessante invece la classifica della Gibam Virtus nel campionato di A3 di volley. Nonostante la squadra di Radici sia ancora al settimo posto, quindi in zona play out, il 3-1 esterno di ieri sul campo del San Donà di Piave fa salire Salgado e soci a quota 22, quindi a due soli punti di distanza dai play off in quello che si sta rivelando un campionato super equilibrato con la classifica sempre più corta. In terra veneta i biancorossi si portano sul 2-0 ispirati da Cecato e da Bulfon, poi subiscono il ritorno dei padroni di casa prima di chiudere il quarto per 25-22 conquistando una vittoria che fa sicuramente morale in vista del big match di domenica prossima quando al Palas Allende arriverà la capolista Porto Viro.