Stadio, dopo la Lega anche il M5S interroga sindaco e giunta

4 Settembre 2019 // di // Comments

Fano (PU) – Non è ancora noto l’ordine del giorno ma di sicuro nel prossimo consiglio comunale si parlerà di stadio. Dopo la Lega, infatti, anche il Movimento 5 Stelle ha presentato un’interrogazione in cui chiede conto al sindaco di come stanno le cose riguardo il Mancini. Se da un lato il presidente dell’Alma Gabellini ha infatti avanzato nuovamente l’ipotesi di costruirne uno nuovo con tanto di progetto di project financig già visionato da Seri (parola di patron), dall’altro è anche vero che per il biennio 2019-2020, il Comune spende 77.994,48 euro per noleggio tribune mobili dalla ditta Pesarofeste srl con affidamento dell’8/8/19 e 91.302,87 euro per noleggio torri faro dalla ditta Ioli Impianti srl con affidamento del 1/8/19.

“Lo stadio – scrivono Francesco Panaroni, Marta Ruggeri e Tommaso Mazzanti –  si trova in condizioni di degrado con la gradinata chiusa ed inagibile per il secondo campionato consecutivo e la nuova copertura che non soddisfa le esigenze, vedi mancanza di una sala stampa. Gabellini dice di aver pronto un progetto per lo stadio nuovo ma il Comune d ha elaborato un progetto di fattibilità per la ristrutturazione del vecchio stadio ‘Mancini’, da eseguirsi in più fasi, per una spesa complessiva di circa 4 milioni”.

Ci sono insomma tante cose discordanti sulla vicenda, ecco il perché dell’interrogazione: “Non è più opportuno – concludono i grillini – costruire un nuovo stadio moderno, polifunzionale, di proprietà comunale e privo di superfici commerciali”.